Venerdì 30 maggio cena benefit

Venerdì 30 maggio h.20,30

Via Cecchi 21/A Radio Black Out

CENA BENEFIT ASS. PARENTI-AMICI

ARRESTATI DEL 12 FEBBRAIO

ll 12 febbraio dello scorso anno gli organi di repressione dello stato, con l’operazione “Tramonto”, avevano portato in carcere 15 militanti comunisti con l’accusa di associazione sovversiva e banda armata con finalità di eversione dell’ordine democratico. Si sono aggiunti successivamente altri 3 arresti; tutti i compagni in carcere sono sottoposti al regime di Elevato Indice di Vigilanza. Nonostante le evidenti crepe del castello accusatorio, con l’abuso del carcere preventivo, 10 compagni sono tuttora in carcere, alcuni di loro torturati con il totale isolamento.

I compagni agli arresti domiciliari possono incontrare solo pochissimi parenti stretti e, per assurdo, non possono scrivere e ricevere corrispondenza, cosa che in carcere gli era permessa .

Nonostante tutti i tentativi di piegare e diffamare i compagni essi, a più di un anno di distanza dall’ arresto, resistono e difendono con orgoglio la loro identità ricevendo grande solidarietà in particolare dai compagni di lavoro visto che molti di essi sono operai e delegati sindacali strappati al loro posto di lotta.

Il processo contro i compagni arrestati il 12 febbraio 2007 iniziato il 27 marzo 2008 è un processo politico perché vuole annichilire ogni idea di cambiamento rivoluzionario della società di barbarie e morte che il capitalismo ha prodotto. L’accanimento contro i compagni arrestati, la campagna massmediatica di diffamazione, le enormi spese per l’inchiesta, il modo e i tempi in cui è stata condotta, i reati che sono stati usati (figli del codice fascista Rocco) lo dimostrano ampiamente.

Invitiamo tutti a tenere alta la solidarietà e a mobilitarsi per una presenza di massa al processo ed alle iniziative di solidarietà e contro-informazione.


 

Potrebbe anche interessarti...