Una testimonianza sulle condizioni inumane del carcere di Torino

Il 14 di Ottobre, a Torino, alcuni sgherri del noto palazzinaro Giorgio Molino insieme ad un ingente numero di forze dell’ordine hanno eseguito uno sfratto a sorpresa. In quell’occasione furono moltissimi i solidali accorsi per resistere insieme alla famiglia di Said e ci fu una resistenza attiva partecipata da gran parte del quartiere. Per quella giornata di resistenza la Digos ha emesso cinque obblighi di firma, un arresto domiciliare e due arresti in carcere.
Donato e Stefano sono stati arrestati per aver partecipato a quella giornata di resistenza. Dopo aver trascorso poco meno di un mese nel carcere delle Vallette, il 30 gennaio sono stati scarcerati.
Proponiamo qui un approfondimento con Donato di Prendocasa sulle condizioni carcerarie torinesi e sulla sua esperienza vissuta nel carcere delle Vallette.
Donato

Condividi...Share on Reddit0Pin on Pinterest0

Potrebbe anche interessarti...