Loi Travail XXL: aggiornamenti dalla Francia e riflessioni critiche sul movimento contro la Loi El Khomri del 2016

Continuano le mobilitazioni contro la riforma del codice del lavoro francese, la cosiddetta “Loi Travail XXL” portata avanti dalla presidenza Macron.

Sciopero degli autotrasportatori e giornata di blocchi in vari punti del paese nella giornata di ieri, 25 settembre, e nuove agitazioni previste nelle prossime settimane, sul fronte sindacale ma non solo.

Per meglio comprendere questa nuova ondata di proteste, occorre ritornare necessariamente sul movimento contro la Loi El Khomri della primavera del 2016, per coglierne la portata, la composizione, le contraddizioni di classe e i limiti, nel quadro dello specifico contesto economico, lavorativo e normativo francese.

 

Lo facciamo con un redattore della rivista “Il lato cattivo”, fra gli autori di un’interessante analisi critica sul movimento contro la Loi Travail del 2016, inserito nel quadro di un più ampio studio sulla questione della classe media salariata nel ciclo di lotte innescato dalla recessione economica mondiale del 2008.

 

Ascolta l’intervista dalla puntata di Cattivi Pensieri del 26/9/17

 

Prima parte

 

Seconda parte

Potrebbe anche interessarti...