Bello come una prigione che brucia: la puntata del 20 novembre 2017

Prima parte dedicata al processo penale a Nadia Lioce al tribunale dell’Aquila il prossimo 24 novembre per una battitura di protesta: un’occasione per riparlare della sua situazione particolare e dell’art.  41bis dell’ordinamento penitenziario; in occasione del processo ci sarà un presidio al tribunale organizzato, tra gli altri, anche dal Collettivo Olga: ne parliamo con Maurizio Ferrari

bello come 20 nov

Continuiamo parlando di carcere e repressione:  il processo Cella zero, sui pestaggi a Poggioreale, iniziato il 16 novembre a Napoli ed il pestaggio a carico del tifoso della Sambenedettese Luca Fanesi in coma ormai da 15 giorni

bello come 20 nov 2

Infine alcune riflessioni sul cosiddetto  reinserimento della popolazione carceraria partendo da alcune proteste avvenute nelle carceri di Agrigento, Livorno e di Padova.

Per concludere sul tema repressione e resistenza, l’inizio giovedì 19 novembre ai compagn* inquisiti ed arrestati nell’ambito dell’operazione scripta manent, con il contributo in videoconferenza di Alfredo Cospito.

bello come 20 nov 3

 

Potrebbe anche interessarti...