Riprendendo la trama argentina: Nisman, Kirchner e la izquierda

Riprendendo la trama argentina: Nisman, Kirchner e la izquierda

2 giorni ago info
Ci siamo già occupati della triste vicenda del procuratore argentino incaricato dal defunto presidente Nestor Kirchner di svolgere le indagini relative all'attentato del 1994 ai danni della comunità e…
Read More
2 giorni agoRiprendendo la trama argentina: Nisman, Kirchner e la izquierda
Lampedusa: quei radar sono cancerogeni

Lampedusa: quei radar sono cancerogeni

2 giorni ago info
Come per le servitù militari in Sardegna, anche sull'isola famosa per gli sbarchi e la calorosa accoglienza ai migranti da parte degli abitanti (un po' meno da parte dello Stato) da sempre è colonia d…
Read More
2 giorni agoLampedusa: quei radar sono cancerogeni
Report assemblea popolare No Tav - sabato in Clarea

Report assemblea popolare No Tav – sabato in Clarea

2 giorni ago info
Dopo la scandalosa sentenza di condanna di 47 no tav da parte del giudice senza qualità Quinto Bosio, omino al servizio della lobby del cemento e dell'acciaio, ieri a Bussoleno centinaia di esponenti…
Read More
2 giorni agoReport assemblea popolare No Tav – sabato in Clarea
Hezbollah attacca convoglio militare israeliano: 2 morti e 7 feriti

Hezbollah attacca convoglio militare israeliano: 2 morti e 7 feriti

2 giorni ago info
La efficace risposta militare della resistenza libanese di Hezbollah al raid sionista di Quneitra della scorsa settimana è stata accolta con scene di euforia a Beirut, nel sud del Libano e a Gaza.…
Read More
2 giorni agoHezbollah attacca convoglio militare israeliano: 2 morti e 7 feriti
No Tav. Vendetta di Stato

No Tav. Vendetta di Stato

3 giorni ago info
Si è consumata ieri nell’aula bunker del carcere delle Vallette la vendetta dello Stato contro il movimento No Tav. 143 anni di galera per le giornate di resistenza allo sgombero della Libera Repubbl…
Read More
3 giorni agoNo Tav. Vendetta di Stato

Radio Blackout 105.250 FM

Dal settembre 1992 facciamo Radio Blackout. Non siamo stati sempre gli stessi, alcuni di noi sono arrivati nel corso di questi anni, altri se ne sono andati. Ma qualcuno c’è sempre stato dietro questi microfoni, perché qualcuno ha sempre ritenuto che una radio come questa fosse utile o interessante o divertente, e ognuno ha portato i suoi gusti musicali, o i suoi interessi culturali e sociali, o una particolare competenza tecnica. Ora ci siamo noi, sentirete cosa riusciamo a fare. Abbiamo deciso di cominciare raccontandovi qualcosa sulla nostra STORIA, sull’INFORMAZIONE, sui nostri DEEJAY, sul FINANZIAMENTO, sulla FESTA, sulla REDAZIONE e su tutto ciò che facciamo per migliorare la radio. Che non ospitiamo pubblicità chi ci ascolta lo sa già, nessun programma è mai stato interrotto per pubblicizzare rosticcerie, parrucchieri o pompe funebri. Forse non tutti sanno che nessuno di noi è mai stato pagato. Siamo contro l’attuale società fondata sulla divisione in classi, sul lavoro salariato, sull’oppressione di genere, sul profitto, sul carcere, sulla guerra e su altre cose orribili ma su questo punto, invece di usare tante parole difficili e noiose, la cosa migliore è che ci ascoltiate sui 105.250 FM.