Grecia. Manifestazioni antifasciste e scioperi

settembre 24, 2014 in Hot News, L'informazione di Blackout

E’ trascorso un anno dall’assassinio di Pavlos Fyssas, rapper antifascista ucciso da una squadraccia di Crisi Arghì – Alba Dorata – la formazione neonazista greca distintasi per aggressioni ad immigrati e oppositori politici. L’uccisione di Fyssas rappresentò una sorta di
leggi di più

Il filo della lotta: riflessione sul corteo del 14/6 a Torino

giugno 16, 2014 in L'informazione di Blackout

Riportiamo qui di seguito quanto potete trovare scritto sul sito di Macerie aggiungendo la chiacchierata telefonica con Silvia dell’Asilo occupato di Torino  silvia Centinaia di persone (poche o molte, a seconda che si leggano i giornali o si sia visto
leggi di più

Torino. Un Primo Maggio di lotta

maggio 4, 2014 in Anarres, Trasmissioni Informative

Il Primo Maggio imbalsamato, chiuso nelle cerimonie istituzionali, consacrato ai riti stanchi di una sinistra cittadina che governa Torino da decenni, non c’è più. Il Partito Democratico ha costruito le proprie fortune nel segno delle grandi opere, della kermesse olimpica
leggi di più

Presidio al carcere delle Vallette in solidarietà con Marco di RBO

maggio 2, 2014 in Comunicati stampa

Sabato 3 maggio dalle 17: presidio al carcere delle Vallette in solidarietà con Marco, redattore di Radio Blackout, arrestato ieri durante la manifestazione del primo maggio mentre tentava di liberare una compagna fermata. Appuntamento alle 17 al capolinea del 3
leggi di più

Dopo la violenza subita un po’ di violenza restituita

maggio 1, 2014 in Comunicati stampa

Un Primo maggio quello torinese di lotta e di scontri iniziati già in Piazza Vittorio, dove lo spezzone del PD imponeva con l’intervento della celere la sua presenza ad una piazza ostile che lo contestava duramente; le prime cariche in
leggi di più

15/03: Quando l’ingiustizia si fa legge ribellarsi è necessario

marzo 14, 2014 in L'informazione di Blackout

                Gli ultimi provvedimenti giudiziari con le misure cautelari di Napoli e Roma che hanno colpito il movimento dei disoccupati e quello per il diritto all’abitare, ci restituiscono, nello spaccato sociale rappresentato dalle
leggi di più

Il 22 febbraio: Torino e Val di Susa NoTav

febbraio 21, 2014 in L'informazione di Blackout, NO TAV

          In occasione della giornata nazionale di mobilitazione e lotta di domani, 22 febbraio, anche le piazze torinesi saranno attravversate dai temi della lotta alla repressione, contro le nocività e per il diritto alla casa e
leggi di più

Roma: arresti a orologeria per il movimento di ottobre

febbraio 13, 2014 in L'informazione di Blackout

Tre giorni dopo l’imponente assemblea nazionale che ha rilanciato l’agenda di lotta per la primavera che viene – con l’indizione di una manifestazione nazionale contro le politiche di austerity il prossimo 12 aprile – la Questura di Roma interviene con
leggi di più

Atene. Parata nazista, botte e arresti per gli antifa

febbraio 5, 2014 in L'informazione di Blackout

Sabato 1 febbraio. Centinaia di nazisti di Xrisi Argi – Alba Dorata – sono scesi in piazza nell’anniversario dello scontro del 1996 tra Grecia e Turchia per il possesso dell’isola di Imia. La polizia aveva negato il permesso di sfilare
leggi di più

Retata di avvocati baschi mercoledì

gennaio 10, 2014 in L'informazione di Blackout

          Mercoledì pomeriggio intorno alle 15,30 la Guardia Civil, la polizia militarizzata di Madrid, ha realizzato una retata prendendo di mira vari avvocati che si occupano di tenere i contatti con Eppk, il collettivo dei prigionieri
leggi di più

Solidarietà con i No Tav arrestati

dicembre 11, 2013 in L'informazione di Blackout

Lunedì 9 dicembre sono stati arrestati quattro No Tav. L’accusa è gravissima: “atti di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi” (articolo 280 bis) oltre a detenzione e porto di materiale da guerra. Nel mirino la serata di lotta al cantiere/fortino
leggi di più

Castelli di accuse e sabotaggi

settembre 20, 2013 in L'informazione di Blackout

L’arresto di Gianluca Iacovacci e Adriano Antonacci, che avrebbero operato sabotaggi nella zona dei Castelli Romani, offre lo spunto per alcune riflessioni sulla repressione, e la sua spettacolarizzazione, in particolare sulla sproporzione tra atti contro la proprietà e altisonanza dei
leggi di più