Il sindaco d’Italia

febbraio 19, 2014 in Anarres, Trasmissioni Informative

La corsa al potere di Matteo Renzi ha il sapore della cavalcata tumultuosa, del nuovo che irrompe, della giovinezza che rottama una politica anziana, lenta, immutabile. Il Fonzie della scena
…read more

Nuove occupazioni a Firenze ed a Padova nella giornata di ieri

gennaio 24, 2014 in L'informazione di Blackout

Due nuove occupazioni hanno preso vita nella giornata di ieri, la prima a Firenze, dove circa duecento persone hanno partecipato all’occupazione di appartamenti sfitti in via del Romito. Questa la
…read more

Nuovo appuntamento di Abitare nella Crisi a Firenze

gennaio 10, 2014 in L'informazione di Blackout

Il 12 gennaio si rinnova l’appuntamento per i movimenti per il diritto all’abitare. A Firenze si terrà il terzo momento di coordinamento nazionale, dopo Torino e Cosenza, le reti e
…read more

Firenze, continua l’assedio. Stop austerità!

ottobre 25, 2013 in L'informazione di Blackout

L’assedio iniziato il 19 ottobre a Roma prosegue. oggi a Firenze varie realtà si sonodate appuntamento per l’iniziativa assunta dall’assemblea nazionale che si è tenuta domenica scorsa a Porta Pia
…read more

Le piazze dello sciopero generale

ottobre 19, 2013 in Anarres

18 ottobre, sciopero generale del sindacati di base. Non succedeva da anni. Il sindacalismo di base, frantumato in tante organizzazioni, è riuscito ad accordarsi per uno sciopero unitario. Tre giorni
…read more

Arresto Lorenzetti, caso da manuale del sistema-Tav

settembre 17, 2013 in L'informazione di Blackout

La misura cautelare agli arresti domiciliari per la ex governatrice dell’Umbria Maria Rita Lorenzetti per  corruzione, associazione a delinquere e abuso d’ufficio, ci dice molto di quello che si muove dietro la “grande
…read more

Firenze: rifugiati libici e Movimento di lotta per la casa occupano un ex-albergo

marzo 7, 2013 in L'informazione di Blackout

Occupato domenica mattina a Firenze un ex albergo nel quartiere Novoli. Tra gli occupanti un gruppo di rifugiati arrivati due anni fa dalla Libia e abbandonati dalla istituzioni dopo la
…read more

Firenze, 11 condanne agli antifascisti e iniziative di solidarietà

novembre 16, 2012 in L'informazione di Blackout

Ieri il tribunale di Firenze ha emesso  la sentenza di primo grado del processo a  11 antifasciste e antifascisti fiorentini, condannandoli a ben 8 mesi di carcere. I fatti risalgono
…read more

Firenze, studenti ancora in piazza contro Profumo

ottobre 26, 2012 in L'informazione di Blackout

  Dopo l’annunciata presenza per l’innaugurazione dell’anno accademico della scorsa settimana, dove il ministro Profumo non si presentò di fronte ad oltre 300 studenti e studentesse pronte a contestarlo, il
…read more

‘Ministro Profumo, Firenze non ti vuole!’

ottobre 16, 2012 in L'informazione di Blackout

Oggi il Ministro dell’Istruzione Profumo sarà presente a Firenze, quale ospite d’onore, per l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Accademia delle Belle Arti. Gli studenti fiorentini, medi e universitari, considerano la sua presenza
…read more

Roma e Firenze. Le piazze dello sciopero del sindacalismo di base

giugno 22, 2012 in L'informazione di Blackout

Oggi il mondo del lavoro si ferma contro l’attacco all’articolo 18, la controriforma Fornero e i sacrifici ingiusti e inutili imposti dalla Unione Europea. Cortei nazionali a Roma e Milano,alta
…read more

Firenze: lo sgombero dei Conciatori

gennaio 24, 2012 in Anarres

La scorsa settimana, dopo una mattinata di resistenza, è stato sgomberato lo stabile di via dei Conciatori che ospitava, tra gli altri, il Circolo anarchico fiorentino, i Cobas, l’Unione Sindacale Italiana e il “Progetto Conciatori”.
L’operazione è scattata alle 6 del mattino.
L’intero quartiere Santa Croce è stato messo sotto assedio dalla polizia in assetto antisommossa.
Otto persone hanno resistito sul tetto dello stabile per sei ore, mentre in strada la polizia caricava i solidali radunati sotto. Dopo lo sgombero un corteo ha attraversato le strade del quartiere.
I “conciatori” avevano ospitato negli anni decine di iniziative aperte ad un quartiere progressivamente svuotato dalla speculazione, che caccia i poveri per far posto a residenze di lusso.
Lo stesso destino riservato ai “conciatori”, messo in vendita, senza consultare le realtà sociali e politiche che vi operavano, e svenduto all’immobiliare “Toscotre”, che si è costituita “ad hoc” soltanto tre giorni prima dell’asta.
La “Toscotre” si è aggiudicata l’immobile (1700 m2) ad un prezzo stracciato: 1150 euro al m2. Praticamente un prezzo da casa popolare, per fare appartamenti e uffici che verranno rivenduti ad un prezzo almeno cinque volte più alto.
Lo stabile era occupato dal 1980. Ma le iniziative dei “conciatori” vanno avanti, decise a riprendere il loro percorso di autogestione e lotta.
Ne abbiamo parlato con un compagno dell’USI, Claudio Strambi