1° Marzo Migrante 2012

Scritto dasu 1 Marzo 2012

In numerose città italiane – per il terzo anno consecutivo – sono in programma iniziative per il giorno di lotta migrante. A Parma, Reggio Emilia, Bologna si sono svolti cortei, presidi, iniziative di lotta. A Reggio Emilia questo è il primo di tre giorni di lotta: al centro, ancora una volta, la questione della sanatoria truffa del 2009. A Parma invece il fulcro sarà la lotta per la casa. “L’iniziativa è organizzata per una “denuncia pubblica -si legge in una nota- dei numerosi casi di affitto di case non idonee a migranti, che spesso assumono i contorni di vere proprie truffe a danni di persone che, per esigenze economiche o per trovare alloggio al fine di poter ottenere e/o mantenere il permesso di soggiorno, sono costrette a vivere in condizioni inaccettabili“.
A Bologna un corteo, animato dai giovani immigrati delle seconde generazioni, quelli nati qui, ha attraversato il centro cittadino, manifestando contro le leggi razziste, che vincolano le loro vite ad un contratto di lavoro. Nel capoluogo emiliano, l’appuntamento è doppio: il corteo battezzato ‘Move parade’ e alle 16,30 in piazza Nettuno dove si terrà invece il presidio-concerto a cura di Laboratorio On the Move. Gli immigrati che vivono e lavorano sotto le Due Torri manifestano contro la legge Bossi-Fini e contro il “razzismo istituzionale”, ma anche per la chiusura immediata dei Cie e per una regolarizzazione dei flussi slegata dal lavoro.

Intervista con On the Move Parade

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/03/1°-Marzo-Migrante-Bologna.mp3]

Intervista con Reggio Emilia

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/03/1°-Marzo-Migrante-Reggio-Emilia.mp3]

 


Current track
TITLE
ARTIST