La lotta dei lavoratori di Basiano

Scritto dasu 12 Giugno 2012

Ieri i lavoratori di Basiano (provincia di Milano), hanno vissuto una giornata campale della loro lotta di fronte ai cancelli della Logistica del Gigante.

Da tre giorni gli scioperanti si erano costituiti in presidio e picchettavano ai cancelli contro i licenziamenti decisi dalla cooperativa Alma che ha perso l’appalto e ha quindi deciso di licenziare una novantina di dipendenti su 120, perlopiù egiziani e pachistani che la nuova ditta appaltante si rifiuta di assumere (cosa cui peraltro sarebbe tenuta), e contro le condizioni schiavistiche cui sono sottoposti dentro l’impianto.

In sostanza intorno alle 7,45 la polizia ha caricato il presidio per far entrare un pullman di krumiri fatti venire da altrove perché lavorassero al posto degli scioperanti. Ne sono scaturiti durissimi scontri in cui la questura e i suoi sgherri si sono distinti per ferocia dando vita a un fitto lancio di lacrimogeni ad altezza gambe cui i lavoratori non hanno potuto resistere. Poi la caccia si è spostata negli ospedali, con l’arresto di tutti i feriti.

 

Sentiamo Fabio, compagno che da anni si occupa di antirazzismo e delle lotte degli immgrati.

[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/06/basiano.mp3|titles=basiano]   scarica file


Current track
TITLE
ARTIST