10 fa Rachel Corrie: gli attivisti internazionali nella Palestina occupata

Scritto dasu 14 Marzo 2013

RachelCorrie

 

Il 16 marzo di dieci anni fa l’attivista americana Rachel Corrie veniva schiacciata da un bulldozer israeliano mentre si opponeva alla demolizione di una casa palestinese. Ogni anno centinaia di attivisti/e internazionali si avvicendano in Palestina per sostenere la lotta di liberazione di questo popolo indomito.

Con una compagna presente in questi giorni nella zona di Ramallah facciamo il punto su quanto sta accadendo ultimamente, dallo sciopero della fame dei prigionieri agli scontri quasi quotidiani con l’esercito israeliano (che ha fatto un’ultima vittima soltanto l’altro ieri), dal ruolo succube dell’ANP alla prossima visita di Obama in Medioriente.

Tra le altre cose viene sottolineato il ruolo fondamentale del movimento di solidarietĂ  internazionale, che si esprime appunto con l’impegno sul campo di chi svolge la funzione di “scudo umano” di agricoltori e pescatori, contro la demolizione di case etc., ma anche con la campagna di boicottaggio di Israele che può e deve essere portata avanti a qualunque latitudine.

Ascolta l’intervista:

Palestina14mar

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST