Percorsi di libertà: il villaggio dei profughi

Scritto dasu 3 Aprile 2013

moiFervono i lavori nelle due palazzine ex Moi occupate sabato scorso da circa 200 profughi, buttati in strada dopo la chiusura delle strutture di accoglienza dell’emergenza nordafrica, finita per decreto il 28 febbraio scorso.
Nonostante il miliardo e 300 milioni di euro incassati dalle tante strutture del terzo settore che si sono divise la torta, a due anni dalla fuga dalla Libia in guerra i profughi si sono trovati in strada senza che alcun processo di inserimento lavorativo fosse realmente avviato.
La decisione di riprendere in mano la loro vita, occupando due case vuote, ha avuto il sostegno di gruppi e individui solidali da tutta la città.
Oggi pomeriggio la prima assemblea cittadina alle 18.
Ne abbiamo parlato con Luigi del Comitato di sostegno a profughi e migranti.
Profughi def


Current track
TITLE
ARTIST