Vapori tossici fuoriescono da treno merci in Val di Susa

Written by on 13 giugno 2013

treno-scorie-200x200

Lunedi sera verso le 23 un treno merci carico di undici fusti di rifiuti pericolosi proveniente da Spoleto e diretto in Francia è stato fermato a Bardonecchia per l’esalazione di vapori tossici (pentasolfuro di fosforo). La stazione è stata evacuata, il traffico sulla tratta cancellato, e solo dopo due giorni è stato ufficializzato il “cessato allarme”, peraltro senza fornire grandi spiegazioni sull’accaduto.

Abbiamo intervistato il professor Massimo Zucchetti il quale dopo aver descritto le caratteristiche del prodotto trasportato, altamente infiammabile, sottolinea il fatto che di questi trasporti le amministrazioni non vengono avvisate (vedi anche il caso delle scorie nucleari), e si manifesta perciò un problema di sicurezza visto che soltanto il fiuto del personale ferroviario delle stazioni di Salbertrand e Oulx ha permesso di avvertire le esalazioni, altrimenti il treno avrebbe proseguito attraversando il Frejus con non si sa quali conseguenze.

2013-06-13_zucchetti_pentasolfuro


Current track
TITLE
ARTIST