Continua la lotta a Sezzadio e in Val Bormida

Scritto dasu 13 Gennaio 2014

discarica sezzadioAbbiamo parlato questa mattina con Urbano di un fatto vergognoso che a fine dicembre ha riportato alla ribalta, nuovamente, la possibile realizzazione della discarica di Sezzadio dopo una lotta lunga e determinata vinta da parte dei Comitati presenti sul territorio per la sua cancellazione definitiva.

Il movimento No Tav Terzo Valico e i comitati avevano già collegato da tempo gli interessi politici ed economici della Regione e delle amministrazioni a quelli della multinazionale Riccoboni (per la realizzazione della discarica in questione) con il mega progetto TAV.  Infatti, come per miracolo, a fine dicembre Cascina Borio, a Sezzadio (AL), è stata reinserita nel piano-cave del Terzo Valico. Il 23 dicembre si è riunita la Giunta Regionale e con soli sette assessori presenti (su tredici previsti) e di cui cinque leghisti, ha deliberato in tal senso. Solamente pochi mesi fa tale zona era stata classificata come non idonea a ricevere lo smarino (ossia la terra di escavazione) derivato dai lavori per l’alta velocità del Terzo Valico, perchè la falda acquifera sottostante può soddisfare le esigenze di acqua di tutto il basso Piemonte. Infatti è proprio attraverso il COCIV (il consorzio per l’alta velocità facente capo all’Impregilo S.p.A.) che la Riccoboni, multinazionale dei rifiuti che da più di un anno cerca di rendere operativa la suddetta discarica, può ottenere la “variante stradale” che le permetterebbe di avere gli agognati permessi per iniziare a depositare rifiuti contenenti sostanze nocive ed altamente inquinanti. Risulta evidente quindi come la lotta contro la discarica passa obbligatoriamente attraverso quella contro il Terzo Valico: sono due facce della stessa medaglia. Stessi gli attori interessati, stessi gli interessi economici e stesse le nocività che impatteranno l’intera provincia di Alessandria.

Ricordiamo pertanto la grande e importante mobilitazione prevista per questo sabato 18 gennaio contro il cantiere del Terzo Valico di Voltaggio, dalle 6 del mattino e per tutta la giornata, in cui verrà nuovamente ribadita la resistenza e l’opposizione sempre più determinata della popolazione e dei territori della Val Bormida contro il TAV e la realizzazione di una discarica che era già stata fermata e cancellata.

urbano val bormida


Current track
TITLE
ARTIST