Firenze. Militante del movimento di lotta per la casa aggredito dalla polizia

Scritto dasu 26 Settembre 2014

stopsfrattiMartedì 23 settembre, all’occupazione di via Baracca 18 era in corso una riunione del Movimento di lotta per la casa. Terminata l’assemblea, un attivista del movimento, che tornava a casa all’occupazione dell’Hotel Concorde a bordo della sua macchina, è stato inseguito da un furgone bianco con a bordo alcune persone. Quando queste hanno esposto una sirena lampeggiante blu si è reso conto che si trattava di poliziotti in borghese, e ha subito accostato l’auto.
Gli agenti, senza fare discorsi, lo hanno prima ammanettato a terra e poi aggredito con calci e pugni.

Il compagno è stato poi portato in Questura, dove ha continuato a ricevere botte, pesanti minacce e umiliazioni di vario tipo.
“Occupate le case”, “rubate la luce”. Queste le uniche motivazioni del pestaggio date dagli agenti. Quella di martedì è quindi stata un’aggressione squadrista dal movente tutto politico.  Dopo il grave episodio di martedì scorso, è stata indetta per  DOMENICA 28 SETTEMBRE ORE 21:00 OCCUPAZIONE DI VIA ALDINI, un’assemblea cittadina.

Ascolta la diretta con Luca del Movimento di lotta per la casa di Firenze

luca_firenze2609014

Contrassegnato come:

Continua a leggere

Current track
TITLE
ARTIST