Modena #14M: dopo gli sgomberi, corteo per la casa

Scritto dasu 13 Maggio 2016

Mercoledì 11 maggio a Modena la polizia ha sgomberato sia due occupazioni abitative dello Sportello sociale La Rage – spazio Guernica, un condominio in via Bonacorsa e via Sant’Eufemia ed un’ex caserma abbandonata e occupata da 60 persone senza casa a fine marzo, che lo spazio sociale Ex Deposito di via Carterìa e la palestra popolare “Riot51”. Sgomberi violenti il cui unico obiettivo, come richiesto dal sindaco Pd di Modena Muzzarelli, era quello di mettere fine a tutte le esperienze di rivendicazione abitativa e sociale presenti in città.

Da qui la necessità di rilanciare, per dimostrare la determinazione di chi ha deciso di intraprendere un percorso di riappropriazione e di riconquista della propria dignità: l’assemblea pubblica, molto partecipata, svoltasi la sera stessa degli sgomberi, ha chiamato un corteo di lotta per la casa e per gli spazi sociali questo sabato 14 maggio a Modena.

Ne abbiamo parlato con Davide, dello Sportello sociale La Rage:

Modena


Current track
TITLE
ARTIST