GGR & Maria Violenza live @ Asilo 21 gennaio!

Informazioni evento
Dettagli

Martedì 21 gennaio dalle 23 @ Asilo okkupato, via alessandria 12

Radio Blackout presenta l’one sided ep tra Gianni e Maria ovvero:

Gianni Giublena Rosacroce suona una musica ritmica provvisoria. Immaginate una sessione casalinga a base di percussioni, chitarre acustiche, bicchieri di vetro, fiati, come la fareste voi.  Un po’ Africa, un po’ Walt Dysney, dietro questi paesaggi c’è Stefano dei Movie Star Junkies e ciò costituisce in se ipso garanzia di sballo. Escono in cassettina e vi si ficcheranno in testa queste scansioni precarie. A causa d’incastri ancora più strani sarete costretti a chiedervi cosa vi fosse di psichedelico nel te alla menta che avete appena finito di sorbire. Ripescate infine “la piramide di sangue” su Yerevan Tapes, frutto del lavoro della famiglia e venite a goderne i frutti dal vivo. dolci datteri d’asfalto. Perchè il vecchio Isaia è un poeta e questo, non potrete proprio negarlo.

pp5161Maria Violenza suona come un Bene Gesserit in versione post-femminista, appena sbucato fuori dalle nebbie valloni, con in mano un nastro stropicciato e un farfisa stonacchiato, che se premi il RE, lui ti suona un DO.
Una ragazza con temperamento che con maria violenza è fuoriuscita dalle noiose sacche della vapourwave, sgusciando via dalle banalità del drone. Perciò questo menù migratore a base di organi disfatti, avvolto in un alone unto è  forse noia, forse alienazione, forse un lavoro al callcenter da 4 euro l’ora .
Che musica fa Maria Violenza: Canzoni d’amore agli avvelenate dagli idrocarburi, come se Nico avesse scritto canzoni nel dopolavoro dell’Ilva. Una scoperta interessante che tra i mille progetti di quella Roma hipster dei baffuti e dei ciuffoni alza la sbarretta oltre la noia.  Sono tempi malati e questa musica gli prende la temperatura.

 

Current track
TITLE
ARTIST