72 anni di congiure. Glücklich geburtstag Peter!

peter

Peter Brotzmann ha compiuto nel 2013 il suo 72esimo compleanno. Celebrandolo da par con il suo tentet in un concerto che esce proprio in questi giorni datato 2011 tenutosi al festival di Wels “The Peter Brotzmann Chicago Tentet: Concert For Fukushima“.
Ma l’impro non invecchia, si mescola. Brotzmann, Mangelsdorff, Evan Parker, Derek Bailey, Artur Von Schlieppenbach, Han Bennink oggi si chiamano Paal Nillsen Love, Mats Gustaffson,  Per-Åke Holmlander, Otomo Yoshihide, Fred Lonberg-Holm, Ken Vandermark.
La cosa sorprendente è che i vecchi continuano a mescolarsi con i nuovi, in quell’eccitante gioco che è la musica improvvisa. Capolavori di ieri al cospetto delle idee meticce di oggi, con dietro uno dei pochi vecchi che riusciamo a sopportare, che non ci dispiace vedere lì ad occupare da sempre la poltrona di re del free.
Quasi 50 anni di ululati e altre musiche che hanno saputo rompere tutte le barriere. anche quelle della rigida accademia, camuffandosi d’avanguardia per sfuggire ai controlli ed esplodendo  dal vivo come un fuoco infinito. lunga vita al free.




Current track
TITLE
ARTIST