Expo darà lustro, dice Obama

2014 03 27_sala_expoExpo è questo sistema marcio di favori, poteri che si intrecciano, colludono… tangenti, insomma il modello delle Grandi Opere, i megaeventi… ci dice Luca, interpellato in seguito ai molti fatti avvenuti in quest’ultimo mese, con Sala, impegnato a prendere tempo e rimandare ai politici quelle scelte che non vorrebbero prendere, la magistratura che fa il suo corso su appalti sicuramente assegnati con criteri per nulla trasparenti, popolazione attenta a non consentire uno scempio di territorio (l’ennesimo), che meriterebbe di riuscire a imporre il proprio punto di vista.

Invece anche Obama non ha perso l’occasione in questa su visita odierna nelle province dell’Impero per citare questa Grande Opera come fiore all’occhielo della pezzente Italia

L’opposizione all’expo può diventare il movimento che si trascinerebbe le vittorie di altre lotte contro nocività che possono permettersi di proseguire oltre il 1° maggio 2015, mentre l’Expo deve riuscire a superare lo schifo di cui è ammantata entro quella data, oppure dichiararsi sconfitta.

La via d’acqua è diventata solo un problema tecnico per Sala e se anche dovessero decidere di fare la via d’acqua non potrebbe essere pronta per l’inaugurazione e quindi, oltre a essere un disastro, sarebbe pure inutile… ma se salta Sala, salta Expo oppure…? Intorno a questo interrogativo e a un’idea in germe per nuove iniziative abbiamo sentito Luca del comitato No Expo

 

2014.03.27-expObama

Condividi...Share on Reddit0Pin on Pinterest0

Potrebbe anche interessarti...