Dopo la violenza subita un po’ di violenza restituita

IMG_20140501_152154 Un Primo maggio quello torinese di lotta e di scontri iniziati già in Piazza Vittorio, dove lo spezzone del PD imponeva con l’intervento della celere la sua presenza ad una piazza ostile che lo contestava duramente; le prime cariche in Piazza Vittorio non hanno però fermato la deteminazione dello spezzone dell’opposizione sociale, che riusciva a tenere le cariche e a riprendersi  quelle stesse strade che vedevano il PD sfilare scortato da decine e decine di celerini e digos, a sottolineare come per loro non ci sia più nessuna agibilità politica. Arrivati in Via Roma di nuovo all’altezza dello spezzone del PD partivano nuove cariche particolarmente violente; in seguito ad una di queste, e nel tentativo di liberare una giovane compagna appena fermata, Marco, redattore di Radio Blackout, restituiva con generosità un po’ della violenza che ripetutamente si era abbattuta sui manifestanti durante il corteo. Data la numerosa presenza di sbirraglia varia veniva immediatamente fermato e poi arrestato. Con lui venivano fermati nel corso della mattinata altre 2 persone, Luciano e Valeria, rilasciati nel pomeriggio.

Marco libero

Tutti e tutte libere

Radio Blackout

Per scrivere a Marco:

Marco Bolognino

Casa circondariale di Torino “Lorusso e Cotugno”

Via Adelaide Aglietta, 35
10149 Torino (TO)

Condividi...Share on Facebook448Tweet about this on TwitterShare on Reddit0Pin on Pinterest0

Potrebbe anche interessarti...