No Expo verso un 11 ottobre di lotta

noexpo

Le cronache e le inchieste delle ultime settimane hanno rivelato un quadro di corruzione e malaffare che lega tra loro mega-eventi e grandi opere, da Expo al TAV, passando per Mose e la ricostruzione post sisma de L’Aquila.
Le lotte territoriali e i movimenti non hanno avuto bisogno dei tribunali per svelare questo legame, da anni denunciamo che dietro questi grandi progetti che devastano i territori che attraversano e drenano risorse dalle casse dello Stato, esiste un filo comune di logiche e soggetti che speculano e guadagnano.

Nonostante le evidenze, la macchina va avanti, ineluttabile destino che prescinde dalla volontà politica. Ed ecco come per magia che spuntano commissari speciali e leggi ad hoc, mentre qualche testa salta. Ma come sempre l’incantesimo svanisce e tutto torna come prima, criminalizzazione e repressione delle lotte comprese.

Ne abbiamo parlato con Paolo, del collettivo La Terra Trema di Milano, che ci ha illustrato le iniziative che si terranno l’11 e il 12 ottobre a Milano. Sabato 11 ottobre ci sarà un corteo contro Expo2015 al quale seguiranno due iniziative domenica 12: un’assemblea di discussione e dibattito per decidere e avviare insieme le fasi della mobilitazione verso il 1° maggio 2015 e nei sei mesi del mega-evento e un incontro su “sovranità alimentare e sovranità sociale dei territori”.

Ascolta la diretta

paolo

Potrebbe anche interessarti...