Rivalta. Trivelle e militari


notavDalle 5,30 di questa mattina un contingente di 120 uomini, fra polizia e carabinieri, e decine di mezzi presidia gli accessi alla collina di San Vittore, dove due trivelle stanno effettuando un sondaggio preliminare alla definizione del progetto definitivo per la tratta nazionale della linea ad alta velocità tra Torino e Lyon.
Durissimo il commento del sindaco No Tav Mauro Marinari che accusa: «E’ inaccettabile che un sindaco e un’amministrazione comunale non siano minimamente informati di quello che accade sul proprio territorio. Ed è altrettanto inquietante svegliarsi la mattina e trovare il proprio paese invaso a poliziotti e militari».

Sin dalle prime ore del giorno gruppi di attivisti hanno dato vita ad un presidio. L’imponente schieramento di polizia impedisce agli attivisti No Tav di avvicinarsi alle aree di trivellazione. In matgtinata i No Tav hanno fatto un presidio informativo al mercato.
Il coordinamento No Tav Valsangone e Coliina Morenica
ha lanciato un appello per due presidi: il primo alle 13,30, il secondo alle 17.

Ne abbiamo parlato con Filippo, un No Tav della zona, che si trovava al presidio.

Ascolta la diretta:

2016-06-07-trivelle-filippo

Potrebbe anche interessarti...