Torino, cosa sta succedendo alle palazzine dell’ex Moi?

133732793-8eff2aa0-5f16-45b2-9689-b6e9ebe58ccdIeri sera, tra le 23 e mezzanotte, la zona davanti alle palazzine dell’ex Moi di via Giordano Bruno (oggetto nelle ultime settimane di polemiche, proclami di sgombero, richieste di riqualificazione) è stata il teatro di una tensione sociale alimentata negli ultimi giorni.
Intorno alle 22, la folla radunata per la partita tra Napoli e Dinamo Kiev nella sala scommesse Match Point di via Giordano Bruno, non distante dal Moi,  ha sentito due scoppi in strada. Dopo poco un terzo. Secondo fonti di chi era sul posto, sarebbero state 3 bombe carte posizionate da alcuni personaggi (riconducibili agli ambienti di estrema destra) che da mesi gravitano intorno alla zona per spaventare e alzare il livello di tensione con i rifugiati che abitano all’interno delle palazzine Ex Moi.
I rifugiati hanno avuto come prima reazione quella di scendere per strada e formare un presidio spontaneo di fronte all’ingresso delle palazzine, dove un gruppuscolo di persone ha continuato a insultarli con frasi razziste e xenofobe. Oggi si terrà un’assemblea all’ex Moi per far fronte alla situazione dopo l’episodio grave di ieri.
Abbiamo parlato di quanto accaduto stanotte e della situazione dell’Ex Moi con Niccolò del Comitato di Solidarietà Rifugiati e Migranti:

Potrebbe anche interessarti...