Bloccati i lavori, continua la mobilitazione NO TAP

È iniziata lunedì mattina all’alba l’operazione di eradicazione degli oltre 200 ulivi nel comune di Melendugno, nell’area dove dovrebbe sorgere il cantiere per la costruzione del cosiddetto microtunnel TAP. Il TAP (Trans Adriatic Pipeline) è il famoso gasdotto di oltre 4000km attraverso il quale giungerà in Italia gas dal sottosuolo tramite una conduttura collegata all’Azerbaigian, passando per Turchia, Grecia, Albania ed infine l’Adriatico, prima del suo collegamento in Salento, oltre il quale passerebbe lungo tutta la dorsale appenninica per collegarsi al nord alla rete nazionale della Snam.

Poco dopo l’arrivo degli operai scortati da ingenti forze di polizia in assetto antisommossa, a quel punto sono intervenuti diversi attivisti provando a bloccare i camion, sdraiandosi in terra e facendosi spostare di peso. Ieri e stamattina fin dalle 5.00 la popolazione è all’erta per continuare la resistenza.
Dai presidi, ascolta la diretta con Marco dei comitati NO TAP: Unknown

Potrebbe anche interessarti...