Gran Bretagna al voto anticipato, May cerca un mandato forte

Verrà presentata oggi alla Camera dei Comuni la mozione con la quale la premier britannica Theresa May ha annunciato di voler indire elezioni anticipate “per garantire certezza e stabilità negli anni a venire”. Un annuncio arrivato a sorpresa nella giornata di ieri, dopo che nelle scorse settimane la leader conservatrice aveva più volte smentito l’ipotesi di una consultazione anticipata prima della Brexit. Il provvedimento che approderà alla Camera dei Comuni per indire nuove elezioni politiche l’8 giugno richiede una maggioranza dei due terzi per essere approvato.

 

L’obiettivo dichiarato dalla May è quello di irrobustire il suo Partito Conservatore per portare a casa l’uscita dall’Ue scavalcando i dubbi delle altre formazioni politiche. Stando agli ultimi sondaggi, in caso di un ritorno anticipato alle urne la premier potrebbe sperare di far quasi piazza pulita dell’opposizione, rimuovendo così gli ostacoli che rallenterebbero il percorso verso la Brexit.

 

Il commento di Nicola Montagna, docente alla Middlesex University di Londra:

nmontagna_may

Potrebbe anche interessarti...