Interventismo Usa. I nuovi scenari internazionali con la presidenza Trump.

Durante l’ultima settimana la scena politica internazionale ha visto un risveglio sempre più esponenziale dell’ interventismo statunitense su diversi piani geopolitici. Dai bombardamenti in Siria alle grandi manovre militari nel Pacifico, il presidente Trump sembra aver abbandonato la linea isolazionista dell’ “America First” a favore di un più deciso protagonismo all’ interno dello scacchiere internazionale. Sullo sfondo rimangono i tira e molla diplomatici con la Russia, un accrescersi della tensione con la Cina ,il maggiore competitor internazionale degli U.S.A., e una Nord Corea non disposta a subire intimidazioni di tipo militare. Abbiamo sentito Pier Luigi Fagan blogger e giornalista specializzato in geo politica e insieme a lui abbiamo provato a ricostruire le motivazioni di questo nuovo interventismo statunitense e come questo debba essere collocato su una mappa politica in costante evoluzione.

fagan

Condividi...Share on Reddit0Pin on Pinterest0

Potrebbe anche interessarti...