Slum di Manila: un ottimo osservatorio per capire le Filippine di Duterte

Il punto di vista che offre la condizione degli urban poor, ammassati in baracche fatiscenti con una densità di 80.000 persone per ogni chilometro quadrato, getta una luce in grado di spiegare le esistenze fatiscenti vissute dalla popolazione filippina più misera che vive ai margini delle metropoli, fornendo manodopera a basso costo e voti, alimentano il sottobosco di espedienti e spaccio contro cui i primi mesi sanguinari del governo Duterte hanno scatenato una messe di esecuzioni sommarie calcolata in 7000 morti. Ma dallo sguardo sugli slum si spiegano anche – di conseguenza – le rivolte attuali, che un po’ di speranza finalmente in un inizio di emancipazione e presa di coscienza di questo enorme potenziale di rivolta: lo spunto per questa diretta infatti è offerto dalla resistenza allo sgombero di un enorme squatt dove dall’Otto marzo si sono erette  barricate per difendere le 5280 case occupate. Il governo ha istituito il blocco dei generi alimentari e il 10 marzo è sopravvenuto l’ultimatum di abbandonare i locali occupati entro una settimana o si sarebbe eseguito lo sfratto di massa con la forza. Per ora l’occupazione di Bulacan resiste.

Dall’altro lato nell’arcipelago asiatico le tensioni sono incancrenite da lotte armate di diversa ispirazione che con alti e bassi si manifestano da decenni e trovano humus in radici che affondano fin nei primi momenti del processo di decolonizzazione e vengono affrontate dall’esecutivo di Duterte che ha avviato un dialogo con la guerriglia, sia maoista, sia quella ora ispirata al Califfato, viste le  tradizioni islamiche del sud del paese, nel momento in cui dall’Australia giunge un allarme per la potenziale costruzione di un Califfato nel Sud delle Filippine.

Per fare il punto sulla situazione degli occupanti e delle lotte che l’uomo forte tenta di stroncare alternando ferocia e diplomazia, abbiamo sentito Paolo Affatato, cofondatore di “Lettera22”

SfrattiFilippine

 

Potrebbe anche interessarti...