Picchetto SDA a Carpiano (MI): respinta aggressione squadrista

Nella notte tra lunedì e martedì un gruppo di circa 50 crumiri, armati di coltello e armi contundenti, ha cercato di aggredire il presidio dei lavoratori in lotta alla SDA di Carpiano, in provincia di Milano. Un tentativo di attaccare una mobilitazione che sta creando grossi disagi e perdite all’azienda grazie alla determinazione dei lavoratori in sciopero, che da alcuni giorni sono in mobilitazione contro le politiche di sfruttamento e il rimpallo di responsabilità tra SDA e le sue cooperative appaltanti, come ci ha poi raccontato anche un rappresentante sindacale dei Sol-Cobas sentito su certi aspetti della vertenza.

 

Un vero e proprio attacco di squadracce filopadronali, respinto dai lavoratori che sono riusciti a cacciare il gruppo di provocatori prima che la polizia arrivasse in forze sul luogo. Un lavoratore è stato investito con un’auto lanciata a tutta velocità, e ha subito lesioni a un piede; un altro lavoratore è stato accoltellato a una mano e ha subìto lesioni a un occhio.

 

Abbiamo commentato l’accaduto e ripercorso le ragioni della lotta con Alessandro dei Si-Cobas Milano:

carpiano

Potrebbe anche interessarti...