Santiago Maldonado morto in difesa del popolo mapuche

E’ stato confermato che il cadavere ritrovato alcuni giorni fa nei pressi della comunità mapuche di Cuzamen è quello di Santiago Maldonado, attivista morto durante l’irruzione di polizia al presidio mapuche dello scorso 1 agosto.

I mass media argentini stanno manovrando in modo da distogliere la responsabilità dalla polizia, mentre in tutta l’Argentina continua la mobilitazione per la verità e la giustizia e in solidarietà con la resistenza mapuche nelle terre usurpate dalla multinazionale italiana Benetton.

Ascolta l’intervista a una compagna di Milano, della Rete internazionale in difesa del popolo mapuche:

Unknown

Potrebbe anche interessarti...