Sicilia. Torna il Gattopardo ma vince l’astensione

La netta vittoria del candidato del centro destra, Nello Musumeci, conferma le previsioni della vigilia. Cancellieri del Movimento Cinque Stelle, nonostante la buona affermazione in termini assoluti della formazione di Grillo e Casaleggio, non riesce a entrare in partita con un centrodestra che rimette in campo tutto il proprio peso clientelare.

Il M5S è il primo partito ma, avendo corso da solo, non prende Palazzo d’Orleans. Il M5S non è riuscito a intercettare il voto giovanile, né a recuperare consensi tra gli astensionisti.

Scontato ma clamoroso il flop del Partito Democratico, il cui candidato, Flavio Micari. si ferma al 18,7 mentre la Sinistra di Fava si attesta al 6,1.

 

Il dato più significativo è fuori dalle urne. Ben più della metà degli aventi diritto non è andata a votare, segno inequivocabile di una potente disaffezione dalla politica istituzionale, che tuttavia non si traduce in forme di autonomia dall’istituito.

 

Ne abbiamo parlato con un compagno di Palermo, Alberto La Via.

 

Ascolta la diretta:

 

2017 11 06 alb lavia elez sic

Potrebbe anche interessarti...