Anarres del 3 marzo. Corruzione e politica di palazzo, verso l’8 marzo, robot e strategie del capitale…

Come ogni venerdì, anche il 3 marzo, dalle 10,45 alle 12,45, sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout, siamo sbarcati su Anarres, il pianeta delle utopie concrete.

Ci puoi ascoltare anche in streaming

 

Ascolta il podcast:

 

2017 03 03 anarres1

 

2017 03 03 anarres2

 

2017 03 03 anarres3

 

In questa puntata:

 

Da tangentopoli in poi il ricambio delle élite di governo è segnato dalle inchieste della magistratura. La corruzione è un’invariante che attraversa la classe politica, comprese le formazioni che hanno giocato la propria fortuna sul giustizialismo. L’unica variante è determinata dal se e dal quando inchieste, condanne e rumores determinano la crisi di una formazione politica o della sua leadership del momento. Ne abbiamo parlato con Cosimo Scarinzi.

 

Lo sciopero dell’8 marzo e il gioco delle tre carte dei sindacati

 

La s-conferenza stampa della Rete Non Una di Meno di fronte alla sede del quotidiano Repubblica con corteo e giro alla stazione di Porta Nuova a Torino

 

Robot, automazione, strategie del capitale, la ritirata delle multinazionali. Ne abbiamo discusso con Stefano Capello

 

Prossimi appuntamenti:

 

Martedì 7 marzo ore 17. Punto info anarcofemminista in via Po 16

 

Mercoledì 8 marzo. Sciopero globale delle donne contro la violenza di genere. Appuntamenti a Torino:
ore 10 al Cinema Massimo per contestazioni e blocchi
ore 16 piazza XVIII dicembre corteo

 

Giovedì 9 marzo ore 17 punto info su REMS e morti di psichiatria a cura del collettivo antipsichiatrico Francesco Mastrogiovanni in via Po 16

 

Sabato 11 marzo, ore 10,30
Manda una cartolina a Poste Italiane
presidio contro le deportazioni in corso Racconigi angolo via Frejus, area mercato – nei pressi dell’ufficio postale.
In caso di pioggia il presidio diventa itinerante
Mistral Air, la compagnia aerea di Poste Italiane, non trasporta lettere, pacchi e cartoline… ma deporta rifugiati e migranti in paesi dove non vogliono tornare.
Fuggono guerre, miseria, persecuzioni, dittature. C’è chi non vuole sottostare ad un matrimonio forzato e chi non intende fare il soldato. C’è anche chi, semplicemente, vuole andare in Europa, perché desidera un’altra vita.
Tutti si trovano di fronte frontiere chiuse, filo spinato, polizia ed esercito.

 

Venerdì 17 marzo ore 21
Neoliberismo, populismo, anarchia… spazi e prospettive dei movimenti radicali al di là della forbice che taglia in due il pianeta. Introdurrà la serata Salvo Vaccaro, docente di filosofia politica all’Università di Palermo
Alla FAT, in corso Palermo 46

 

Sabato 25 marzo ore 20
Cena a cura dell’assemblea antimilitarista benefit lotte contro eserciti, spese militari, fabbriche d’armi…

Appuntamenti fissi:
Le riunioni della federazione anarchica torinese, aperte a tutti gli interessati, sono in corso Palermo 46 ogni giovedì alle 21

www.anarresinfo.noblogs.org

Condividi...Share on Reddit0Pin on Pinterest0

Potrebbe anche interessarti...