guerra

Nonostante il cessate il fuoco siglato da Erdogan e Putin e l’appello ONU a fermare tutti i conflitti per far fronte all’emergenza sanitaria, in Libia la situazione non è cambiata: continua la guerra per procura tra il generale Haftar e il Primo ministro Al-Sarraj del governo riconosciuto internazionalmente, continua l’approvvigionamento di armi bypassando l’embargo, sono […]

Raggiungiamo al telefono un compagno di Rojava Resiste per farci aggiornare su due anni di occupazione turco-jihadista ad Afrin, di cui ricorre il secondo anniversario. Parliamo di stupro come arma di guerra e strumento di vera e propria sostituzione etnica; di furto e rapina a danno della comunità del cantone. Concludiamo con la necessità di […]

Lo si sente ripetere dall’inizio della crisi: Stati Uniti e Iran non vogliono necessariamente la guerra e non hanno interesse a forzarne una, eppure se ne sono assunti il rischio fin dall’inizio. Una grande guerra in Medio Oriente in questo momento non la vuole praticamente nessuno: né l’Iran che soccomberebbe di fronte alla potenza militare […]

Ieri il Washington Post ha pubblicato un corposo dossier che dimostra come le alte sfere militari e politiche statunitense abbiano sistematicamente falsato i dati sulla guerra in Afghanistan per tutta la sua durata. Le analisi falsate mostravano progressi inesistenti, tentavano il sostanziale fallimento della strategia di “afghanistizzazione del conflitto”, ovvero il passaggio dei compiti di […]

Chiacchierata telefonica con Roberto Sirtori di Legambiente Pisa sull’ampliamento della base USA di Camp Darby a scapito degli alberi del parco di San Rossore. Prospettive di mobilitazione contro tutte le guerre per la salvaguardia dell’ambiente, in vista della settimana di sciopero globale per il clima 20-27 settembre 2019. Ascolta la diretta:  

All’interno della mattinata informativa di Radio Blackout raggiungiamo al telefono Marco Siragusa, redattore di East Journal, per parlare di cosa accadde a Srebrenica (Bosnia Erzegovina) l’11 luglio 1995, delle responsabilità internazionali di ONU e Europa, della situazione economico sociale bosniaca oggi e di “affinità-divergenze” tra l’Europa di allora e l’Europa di oggi nella gestione della […]

La battaglia di Mosul è finita. La parte ovest della città è un cumulo di macerie: tra la polvere e i calcinacci marciscono i cadaveri e i resti della vita quotidiana ai tempi del Califfato. Francesca Mannocchi, giornalista free lance, che ha seguito la guerra, ci racconta che negli ultimi giorni, quando il primo ministro […]

L’assemblea antimilitarista ha indetto una settimana di iniziative in occasione del 4 novembre, festa delle forze armate italiane. La settimana si è aperta il 29 otobre con un presidio, poi diventato itinerante per le strade del Balon e di Porta Palazzo. Le prossime iniziative sono: Mercoledì 2 novembre ore 21 alla FAT, in corso Palermo […]

La battaglia di Mosul si sta rivelando più veloce è semplice del previsto. Molte fonti informative riportano un abbandono massiccio dei combattenti dello Stato Islamico dal terreno di scontro. Certo, nella guerra la prima vittima è un’informazione trasparente ed è inoltre difficile oggi dire  con certezza se (l’apparente?) silenzio delle prime ore corrisponderà ad una […]

Gli Stati Uniti hanno sospeso i negoziati con la Russia per il rilancio del cessate-il-fuoco in Siria e per la creazione di una taskforce militare congiunta per colpire i jihadisti. Il portavoce del Dipartimento di Stato americano, John Kirby, ha accusato la Russia e il suo alleato siriano di intensificare gli attacchi sulle zone civili, […]

Ci sono notizie che nessuno immagina che possano essere ignorate per dimensioni dell’evento, per la quantità di persone coinvolte, per il significato storico, ma anche per il segnale che possono inviare sul disagio vissuto da una comunità… il 2 settembre l’India è scesa in sciopero, il più imponente sciopero generale della storia: il 10 per […]

E’ durata appena una manciata di giorni la tregua in Siria, proclamata la scorsa settimana da USA e Russia e accettata successivamente anche dal regime siriano e formalmente dalle forze del Fronte Islamico, oltre che dalle YPG/YPJ e dalle SDF. Un cessate il fuoco rilevatosi da subito estremamente fragile, caratterizzato nei giorni scorsi da ripetute […]


Current track
TITLE
ARTIST