Informazione

Nella giornata di oggi un presidio con un volantinaggio ha animato le strade intorno al tribunale di Viterbo, per denunciare le condizioni di detenzione del Mammagialla. La casa circondariale nel Lazio, che ospita una parte di detenuti trasferiti da altri carceri per motivi domiciliare, è particolarmente nota per la violenza dei suoi secondini, con la […]

il 6 aprile Silvia, Agnese ed Anna, tre compagne inquisite rispettivamente per le recenti operazioni di Torino, Trento e per la più datata operazione Scripta Manent, sono state tradotte dalla sezione Alta Sicurezza del carcere di Rebibbia a quella dell’Aquila, in cui la quasi totalità della popolazione carceraria è sottoposta al cosiddetto “carcere duro”, il […]

Ordine pubblico è una nozione ricorrente nella discorsività politica e sociale. Quale significato ha per chi lo amministra, per chi ne definisce i contorni e le modalità di imposizione? Quale punto di vista viene assunto da chi detiene il potere? Vi sono due fondamentali accezioni in cui in cui viene declinato l’ordine pubblico: quella ideale […]

Un profluvio di ipocrisie ha invaso i giornali di tutto il mondo dopo l’incendio di Notre Dame. Il sentimento di dolore davanti alle rovine fumanti della cattedrale parigina è stato subito sfruttato da Macron per rimandare l’annuncio delle poche misure prese in reazione al movimento dei gilet gialli e invocare l’unità nazionale. Nel frattempo si […]

Oggi 15 aprile il movimento ecologista Extinction Rebellion, nato lo scorso autunno in Inghilterra, lancia una “Dichiarazione di Ribellione” a livello mondiale, e una mobilitazione permanente contro i cambiamenti climatici e le loro cause, insite nel sistema capitalistico del profitto. Anche il gruppo piemontese sta iniziando ad agire: in mattinata è comparso uno striscione a […]

  In queste giornate in cui l’Africa si trova al centro dell’attenzione internazionale e si prende persino degli spazi sulle prime pagine dei quotidiani abbiamo pensato che fosse doveroso ampliare lo sguardo che normalmente riserviamo al continente, producendo un ideale viaggio che prende le mosse dagli eventi della più stretta attualità del Sudan e quindi […]

Negli ultimi giorni, la situazione in Libia pare essere di nuovo precipitata, con le truppe del generale Haftar (cittadino americano da vent’anni) in marcia verso Tripoli per spodestare Fayez Al-Sarray, il primo ministro del paese riconosciuto dagli Stati della Nato il 17 dicembre 2015. Il riaccendersi della guerra nel paese nordafricano evidenzia l’attuale debolezza dell’alleanza […]

Lo scorso luglio è partito un progetto investe tutta l’area di Porta Palazzo, che ospita il mercato all’aperto più grande d’Europa. Il fulcro narrativo e materiale della “riqualificazione” dell’area è la gastronomia. Da settembre prossimo l’ex caserma dei Vigili del fuoco in corso Regina Margherita ospiterà “Combo”, un nuovo ostello della gioventù progettato dall’architetto norvegese […]

Lo sgombero del campo rom della Favorita a Palermo si è concluso in queste ultime settimane. Alla Favorita vennero deportati profughi di guerra dalla ex Jugoslavia che inizialmente vivevano nel quartiere Zen2, dove furono attaccati da alcuni residenti. Si difesero ma vennero comunque cacciati dalla polizia All’inizio di questo secolo alla Favorita c’erano tra le […]

Il Likud, il partito di centrodestra del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha ottenuto il 29 per cento dei voti alle elezioni legislative e sarà ancora la forza che esprimerà il governo. Netanyahu dovrebbe così ottenere il suo quinto mandato da primo ministro, il quarto consecutivo. Nel voto che si è tenuto ieri per rinnovare la Knesset, […]

Entra nel vivo in Commissione Giustizia al Senato la discussione sul disegno di legge Pillon e gli altri ddl collegati. Davanti a Montecitorio il presidio lanciato da varie organizzazioni di donne e centri antiviolenza: le attiviste hanno srotolato due striscioni di 50 metri l’uno, con i nomi dei primi 150mila firmatari della petizione su Change.org […]

Il regime trentennale di Al-Bashir sta volgendo a termine? Una vasta mobilitazione iniziata nel dicembre scorso, partita dai distretti operai del nord del paese poi estesi alle classi medie urbane e agli abitanti delle zone rurali, sta mettendo seriamente in dubbio la tenuta dell’attuale governo. Il movimento ha subito una netta accelerazione sabato scorso con […]


Current track
TITLE
ARTIST