L’informazione di Blackout

Il presidente etiope Abiy Ahmed ha ottenuto il premio Nobel per il processo di pacificazione che ha innescato appena arrivato al potere, sia cominciando ad appianare i dissidi con i vicini eritrei, sia all’interno, rimescolando gli equilibri tigrini che si perpetuavano dalla fine di Menghistu e aprendo agli investimenti privati. Eppure subito dopo sono esplosi […]

25 anni fa quando iniziò la farsa del mose i motivi ecoambientali erano molto lontano degli interessi degli ideatori di questa opera inutile e dannosa. Il Mose doveva essere la “salerno-reggio calabria” del nord. Macchina non per fermare l’acqua (solo l’idea fa sorridere) ma produrre soldi, tangenti per la casta politica del veneto. E infatti […]

Dopo i roghi contro gli spazi antifascisti e gli esercizi commnerciali invisi alla criminalità organizzata nel quartiere romano di Centocelle si organizza la risposta popolare, basata sull’autodifesa contro la tutela e la militarizzazione da parte dello Stato. Due le manifestazioni a sostegno della Pecora Elettrica e di altri locali dati alle fiamme: l’autodifesa dei quartieri […]

Raggiungiamo al telefono Luca, compagno bolognese di Labas, per una chiacchierata sulle piazze che ieri (14 novembre) hanno praticato l’obiettivo di impedire il comizio elettorale di Salvini con rabbia e determinazione. In una regione che si avvicina al voto tra l’incudine dell’amministrazione “decorosa” del centrosinistra e il martello di un centrodestra salvinizzato le piazze antifasciste […]

La scommessa di Sanchez, leader del PSOE, il Partita Socialista, di aumentare i propri consensi tramite nuove elezioni, per superare lo stallo che ha impedito per mesi di formare un governo, è andata persa. Le nuove elezioni, con un aumento del 5% dell’astensione, hanno visto il PSOE perdere consensi, pur rimanendo il partito di maggioranza […]

Nicoletta Dosio ha deciso. Non ha chiesto misure alternative al carcere, Condannata ad un anno per aver partecipato ad un’azione ai caselli dell’autostrada A 32 nel marzo del 2012, ha scelto di rivendicare quel giorno nel segno di una lotta al Tav che dura da 30 anni. Ascolta la diretta con Nicoletta: Di seguito il […]

Ieri il presidente indigeno della Bolivia, Evo Morales, ha dato le dimissioni dopo le prese di posizione contro di lui dell’OSA (Organizzazione degli Stati Americani, influenzata dagli USA), di esponenti dell’esercito e soprattutto della polizia boliviana (quest’ultima ha preso parte alle manifestazioni organizzate dall’opposizione di destra). Gli scenari possibili sono molteplici. In tutto il Sudamerica […]

Alcune strategie di ampio respiro stanno in questo snodo epocale conducendo a spostamenti di lavorazioni, creazioni di hub produttivi, deindustrializzazione di aree, rincorsa di alleanze nella prospettiva di ridurre il numero dei protagonisti nella consapevolezza che il sistema del tardocapitalismo può tollerare pochi enormi gruppi di costruttori di automobili, come – proseguendo la filiera – […]

Chiacchierata dagli studi di via Cecchi con Diletta e Lorenzo, compagn* di Marijtuana – Collettivo antiproibizionista, su Repressione e pratiche dal basso, assemblea che si terrà il 16 novembre a Manituana in largo Vitale 113 con tante realtà antiproibizioniste. Un tavolo per discutere di come rilanciare i vari percorsi antiproibizionisti in città e in Piemonte. […]

Raggiungiamo al telefono Raffaele del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti di Taranto. Con lui parliamo dalla portineria dell’Arcelor Mittal, ex Ilva, di Taranto, di quale sia l’atmosfera in città, della contrapposizione tra governo e proprietà che non tiene minimamente conto della salute de* abitant* di Taranto, con la complicità di molte sigle sindacali […]

Alba scende in piazza contro la Ferrero, contro il suo modello di sviluppo fondato su rapporti importanti con la Turchia di Erdogan. Ne parliamo con Federico del Laboratorio Sociale Chabas, dal quale partirà il corteo di sabato. Online tutte le info Ascolta la diretta:

Si è risolto il lungo braccio di ferro sul prato di San Siro e non ha vinto la vocazione popolare del football: non le mignonettes di Stock84 o Roberto Bortoluzzi dallo studio centrale che subentra sulla voce arrochita dalle gauloises di Sandro Ciotti; e neanche il prato stesso, perché si trasforma la fruizione e non […]


Current track
TITLE
ARTIST