L’informazione di Blackout

Pagina:7

E’ passato quasi un mese dal colpo di stato in Myanmar del 1 febbraio, di cui abbiamo già parlato due settimane fa. Negli ultimi giorni, la resistenza popolare si è dimostrata più forte del previsto, in particolare con uno sciopero che ha completamente paralizzato il paese. La situazione rimane instabile e incerta, mentre sia il […]

Ha preso le mosse ieri e terminerà il 5 marzo un’esercitazione militare tra la Grecia, la Sicilia e Malta. La DYMA è una delle annuali esercitazioni NATO con lo scopo di garantire l’interoperabilità costante tra forze aeree, di superficie e subacquee nella lotta anti-sommergibile. A questo gioco di guerra parteciperanno militari e mezzi provenienti da […]

Da ieri il Congo è al centro delle cronache per l’assassinio dell’ambasciatore italiano. In realtà la guerra mondiale africana che spazza il paese dura da decenni ed ha fatto oltre cinque milioni di morti. La posta in palio sono le ricchezze minerarie dell’area: oro, coltan, uranio, petrolio… Molti quotidiani hanno descritto l’assassionio dell’ambasciatore italiano come […]

Vi proponiamo un veloce approfondimento tecnico sullo stato dei lavori e degli appalti nel tre zone calde per la realizzazione della nuova linea ad alta velocità tra Torino e Lyon. Ieri sono cominciate le procedure di esproprio degli oltre mille comproprietari No Tav di alcuni appezzamenti nell’area destinata a cantiere a Chiomonte. Simone Franchino, tecnico […]

Continua lo sciopero della fame Dimitris Koufontinas che ormai perdura da 46 giorni e continuano anche le mobilitazioni di solidarietà dentro e fuori dalla Grecia. (Vedi gli ultimi articoli) Proseguono anche le mobilitazioni degli studenti universitari che vogliono bloccare la nuova riforma universitaria che prevede, tra le altre cose, il reinserimento della polizia nei campus. […]

Dopo lo sgombero dell’ultima baraccopoli di via Germagnano a ferragosto, in piena pandemia, e quello di via Reiss Romoli dove alcunx sgomberati avevano trovato riparo, la logica istituzionale nei confronti di chi a Torino non può permettersi una casa resta una sola: la sacrificabilità. Poveri sgomberati, sfollati, cacciati, di quartiere in quartiere, di strada in […]

In questa puntata ci tenevamo a parlare dell’ondata di odio che si è scatenata contro Eric Gobetti e sentivamo che in qualche modo gli hater sovranisti, sinonimo di “fascisti” (che evidentemente fa schifo pure a loro), ritornavano evocati da molti episodi di cui parliamo sempre in questa rubrica curata da Murat. E infatti è bastato […]

Myanmar: cifre imponenti di protestatari, anche prima della notizia della morte della ragazza andata in coma durante le prime manifestazioni; c’erano tutti i presupposti che avvenisse il golpe prima o poi e il fatto che abbiano ripreso il potere all’interno del recinto costituzionale, può significare che semplicemente ritorneranno poi con piccoli aggiustamenti a riprendere l’ibridazione […]

Questo corposo podcast può apparire impegnativo, ma la forma di eloquio di Angelo Ferrari espone gli eventi con una linearità che rende difficile interrompere l’ascolto mentre le notizie trascorrono tra il G5 del Sahel, alle prese con il jihad, e il Corno d’Africa, una zona dove il rischio di espansione del conflitto etnico è assimilabile […]

Il capitalismo forse è nato tedoforo: le olimpiadi infatti sono sempre foriere di guai, business e macelleria sociale. In particolare la città di Milano si sta accanendo su occupazioni abitative in vista delle Olimpiadi. La gentrificazione sottesa si evince facilmente seguendo sulla mappa la dislocazione degli interventi sbirreschi. Che come conseguenza hanno anche l’individuazione di […]

Negli ultimi mesi il corpo delle donne marchigiane è stato terreno di lotta, stigma e cattive narrazioni. Dalle omelie dei preti alle dichiarazioni della giunta Acquaroli, il messaggio è arrivato chiaro, per quanto a noi fosse già noto: una propaganda spudorata sui nostri corpi, a scapito del nostro diritto ad autodeterminarci e scegliere, a scapito […]

Il 10 febbraio la Turchia ha avviato un pesante attacco aereo nel Kurdistan meridionale, e in particolare a Gare, a cui è seguito l’arrivo delle truppe di terra. E’ praticamente certo che si tratti di un tentativo di occupazione dell’area da parte di Erdogan, risoluto ad attaccare il PKK e il popolo curdo tutto. Ne […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST