L’informazione di Blackout

Pagina:5

Chissà cosa è passato per la mente malata di Trump e delle lobbies che lo manipolano quando ha annunciato di voler rivedere i trattati nucleari siglati trent’anni fa? probabilmente, come ha sempre fatto in questi due anni, la sua iniziativa è volta a rivedere in qualche modo la storia. Un megalomane. Infatti la paura che […]

Giovedì comincia a Gap il processo contro numerosi attivisti italiani, francesi e svizzeri, accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in banda per l’azione di lotta del 22 aprile alla frontiera italofrancese al Monginevro. Era il 22 aprile di quest’anno. Tra Claviere e il Monginevro la stagione sciistica era finita, quella estiva era lontana. Non si fermava […]

Nel decreto Genova, da poco approvato alla Camera si annida il via libera ad utilizzare i fanghi di depurazione per concimare i campi. Vengono elevati sia i limiti di diossina, che quelli degli idrocarburi nei fanghi prodotti dai depuratori che vengono utilizzati come concime nei campi. Ne deriva un serio rischio per la nostra salute, […]

I lavoratori dei due stabilimenti dell’Angeleri di Guazzora dopo un lungo sciopero sono riusciti ad ottenere parte dei salari arretrati: la lotta continua affinché i padroni paghino tutti e tutto. Nel frattempo è scesa in campo Casa Pound di Tortona, che ha incontrato Angeleri, cui ha espresso solidarietà e sostegno. Una mossa che ha il […]

Questa mattina abbiamo realizzato due interviste sulla tematica pacifista e antimilitarista. Con Raffaele dello spazio anarchico Germinal di Trieste un resoconto delle iniziative antimilitariste in Friuli, compreso il punto della situazione sui respingimenti alla frontiera italo-slovena e le prossime mobilitazioni contro la riapertura del CPR di Gradisca:   https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2018/11/germinal.mp3   Con Marinella Correggia, giornalista e […]

Inizia oggi la discussione del decreto Salvini in Senato, prima di un voto che si annuncia rapido e che non modificherà sostanzialmente l’impianto della legge, improntata sul modello leghista della “accoglienza zero”. Se non altro l’applicazione non dovrebbe essere retroattiva verso le domande presentate prima del 5 ottobre. In seguito si tratterà di portare avanti […]

Gli occhi del Medio Oriente continuano ad essere puntati sulla vicenda del giornalista saudita Jamal Khashoggi, ucciso il 2 ottobre nel consolato del Regno a Istanbul da alcuni sicari che, si suppone, siano stati mandati proprio dal principe ereditario Mohammad Bin Salman. Se da una parte la Turchia di Erdogan si scaglia apertamente contro la […]

Nella seduta del 29 Ottobre il consiglio comunale di Torino ha approvato una mozione No Tav che chiede la sospensione dell’opera, la dimissione dei vertici di Telt e del commissario straordinario di governo e la conversione dei fondi al territorio e alla mobilità sostenibile. La decisione ha scatenato la reazione scomposta dei consiglieri di minoranza, […]

Le elezioni presidenziali sono state vinte dal candidato di estrema destra Jair Bolsonaro, che ha ottenuto il 55,2 per cento dei voti al secondo turno, contro il 44,8 per cento di Fernando Haddad, candidato del Partito dei Lavoratori e appoggiato dall’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva. Populista ed estremista, Bolsonaro è un ex militare, […]

Il 3 novembre si terrà a Gorizia una manifestazione antimilitarista. Nel centenario della fine della Prima guerra mondiale le istituzioni esaltano quello spostamento di confini, ma c’è chi non ci sta a festeggiare un massacro. Al corteo di Gorizia parteciperanno anche antimilitaristi sloveni per una lotta che non ha né frontiere né patrie, lungo uno […]

I braccianti della ditta Angeleri sono in sciopero dal 26 ottobre, perché non vengono pagati da mesi. Nei giorni scorsi il padrone aveva dato agli operai fotocopie di finti bonifici di pagamento ed aveva assunto una cooperativa del mantovano per sostituire i lavoratori in lotta. Questa mattina Jeswinder Singh, un lavoratore di origini indiane è […]

Nel pomeriggio del 30 ottobre tutti i migranti che da giorni erano accampati al valico di Maljevac, presso Velika Kladusa, al confine fra Bosnia-Erzegovina e Croazia, sono stati deportati. Termina così una lunga settimana di lotta. Il 22 ottobre i migranti che vivono in condizioni durissime lungo il confine avevano tentato di bucare la frontiera. […]


Current track
TITLE
ARTIST