Autore: info

Il 5 dicembre in tutta la Francia è cominciato uno sciopero generale ad oltranza contro le politiche del governo Macron – in particolare contro la prossima riforma delle pensioni – inaugurato da una giornata di lotta che ha paralizzato la Francia, bloccando i traffici ferroviari nazionali e locali, e imponenti manifestazioni con i concentramenti più […]

Dopo anni di promesse sistematicamente disattese da parte della direzione dell’Accademia albertina di uno spazio per gli/le studenti e in un quadro di totale definanziamento delle AFAM e delle Accademie di belle arti a Torino le studentesse e gli studenti dell’Accademia albertina hanno deciso di prendere in mano la situazione e di occupare una stanza […]

Prevista per domani un’azione di sensibilizzazione sugli orrori strutturali dell’allevamento e della macellazione e distribuzione al centro del quale sta il mattatoio di via Traves a Torino, dove tra maltrattamenti contro gli animali e minacce a chi cercava di denunciare si dipinge un quadro torbido e non abbastanza noto della realtà subalpina. Ne parliamo con […]

Raggiungiamo al telefono i presidi di Foggia e Gioia Tauro, dove i lavoratori e le lavoratrici migranti presidiano le strade e il porto cittadino per chiedere la revoca delle attuali legge sull’immigrazione: casa e documenti per tutte e tutti è la loro richiesta. Alle prime luci dell’alba però a Gioia Tauro il presidio è stato […]

Era il 2009 nel Mediterraneo, Gheddafi era nella sua tenda, Maroni al Viminale… già persone eritree arrivavano a chiedere rifugio da guerre e persecuzioni in qualche modo collegabili alle scorrerie occidentali. E la marina militare italiana li consegnava con l’inganno alle motovedette libiche. Lager, botte, torture… fuga. Un pool di avvocati dell’Asgi mantiene i contatti […]

Lo Stato greco ha dato agli spazi occupati un ultimatum per abbandonare le occupazioni entro la mezzanotte di oggi, 5 dicembre, pena lo sgombero manu militari. Fin dal mese di agosto il partito della destra conservatrice Nea Dimokratia (ND), che ha preso il potere alle elezioni di luglio, ha continuato ed intensificato un’ondata di sgomberi e sfratti […]

Il prossimo sabato “L’assemblea contro la guerra” di Genova ha lanciato una manifestazione contro Leonardo, il colosso della produzione armiera in Italia. Di seguito il testo di presentazione dell’iniziativa: “La guerra è sempre più considerata una tragedia che non ci riguarda e lontana dalle nostre vite. Libia, Yemen, Siria, Afganistan, Iraq sono lì a dimostrare […]

Il prossimo 8 dicembre saranno trascorsi 14 anni dalle giornate del dicembre 2005, quando la Val Susa si sollevò contro l’occupazione militare e il Tav, bloccando l’inizio dei lavori. Tra pochi mesi dopo anni di lotte, repressione, nuova occupazione del territorio, potrebbe partire il cantiere per la realizzazione del tunnel di base. Questo 8 dicembre […]

Nelle ultime settimane il governo greco guidato da Kyriakos Mitsotakis, esponente di Nea Demokratia, ha impresso una forte accelerazione alla strategia repressiva contro il movimento anarchico e delle occupazioni, di fronte al quale è urgente rilanciare l’attività di solidarietà. Lo scorso 20 novembre infatti è stato pubblicato dalla stampa greca un vero e proprio ultimatum […]

Anche in Colombia si sono scatenati moti di piazza in questo novembre che in tutto il mondo vede contrapporsi ampi strati di popolazione ai sistemi di potere costituiti, di ogni tipo; una mobilitazione senza precedenti – conclusasi con un diffuso e assordante rumore di pentole – a cui hanno preso parte organizzazioni indigene, movimenti sociali, […]

Prende l’avvio oggi per due giorni all’Oval Lingotto l’Aerospace and defence meetings, mostra mercato dell’industria aerospaziale di guerra. La convention, giunta alla sua settima edizione, ha quest’anno un focus sull’innovazione produttiva, la trasformazione digitale per l’industria aerospaziale 4.0. Ci saranno 6.500 incontri bilaterali, 900 partecipanti, i rappresentanti di 26 paesi. Un’occasione per valorizzare le eccellenze […]

Il jihad colonizza l’Africa. Soprattutto in Sahel, ma anche in alcune aree congolesi, in Nigeria, e nel Corno d’Africa si sta estendedno una ulteriore forma di colonialismo, che si va ad aggiungere a quella classica dell’Occidente e all’ingerenza militare (e adesso non solo) russa o alle infrastrutture che fungono da teste di ponte economiche per […]


Current track
TITLE
ARTIST