L’informazione di Blackout

Pagina:2

Da quando il reddito di cittadinanza è stato declamato, il suo concretizzarsi ha trovato numerose evoluzioni. L’entrata in vigore dello stesso, prevista il 6 marzo (anche se i primi a percepirlo sarà da aprile), presenta ora delle criticità importanti. Il requisito di residenza in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due consecutivi, […]

Pier Paolo, notav torinese, impiegato all’Università degli Studi di Torino come tecnico informatico e lavoratore dalle capacità riconosciute ed apprezzate da studenti, colleghi e docenti, che si è visto, prima di Natale, recapitarsi una sospensione dal lavoro perché condannato in primo grado per una manifestazione NoTav. Il 23/01/2019 presso l’ufficio della direttrice delle risorse Umane […]

Il movimento dei Gilets Jaunes continua a riempire le strade di Francia. I tentativi di trasformarlo in una lista elettorale sono sinora falliti, mentre l’assemblea delle assemblee che si è tenuta sabato 26 gennaio a Commercy, una cittadina dell’est francese, è stata un momento importante di confronto e lotta. Vi hanno partecipato circa 400 persone, […]

Il nuovo presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, sta mantenendo gli impegni assunti in campagna elettorale. In questi mesi si sono moltiplicati gli attacchi contro le popolazioni indigene. Uccisioni, ferimenti, invasioni di terre sono ripresi e mettono a rischio la sopravvivenza delle popolazioni dell’Amazzonia, dove vivono buona parte delle popolazioni indigene, alcune delle quali mai entrate […]

  Due bombe sono esplose domenica scorsa nel sud delle Filippine, causando più di 20 morti e oltre 80 feriti. Il duplice attentato è avvenuto durante la messa, davanti alla cattedrale di Nostra Signora del Monte Carmelo a Jolo City. Jolo è un arcipelago di oltre 457 isole nel sud delle Filippine, abitato prevalentemente da […]

L’amministrazione Bucci di Genova è basata sulla fuffa: conferenze stampa sul nulla, venditori di fumo e idee campate in aria, senza aprire mai confronti su reali progetti di fattibilità per risolvere la situazione in cui versa la città. Appunto “Tapullanti”, venditori di tappeti con un unico intento: favorire la speculazione edilizia dei loro amici, approvare le […]

La città di Matamoros al confine tra Messico e Stati Uniti conta ormai quasi mezzo milione di abitanti. Negli ultimi anni è stata oggetto di un’immigrazione di massa in seguito all’aumento del numero di maquiladoras, cioè officine di montaggio di imprese multinazionali americane (ma anche giapponesi e tedesche) impiantate per utilizzare manodopera disposta ad accettare […]

L’autoproclamazione di Guaido dà una brusca accelerazione alla crisi venezuelana e ne svela la verità conclamata: un’operazione eterodiretta dagli USA, interessati al controllo di uno dei più importanti pozzi petroliferi del mondo su cui si stava addensando gli interessi cinesi. Nella protesta si mischiano però anche istanze di resistenza di una parte della base storica […]

A cento anni dalla rivoluzione spartachista, presentiamo questa iniziativa promossa da Radio Onda Rossa e altri compagni e compagne di Roma, volto a riflettere sull’eredità del pensiero di Rosa Luxemburg e su quel periodo storico, la fine degli anni dieci del Novecento in Germania e le sue enormi conseguenze politiche e sociali. MERCOLEDì 30 GENNAIO […]

Lunedì 28 gennaio si è svolto il consiglio comunale in cui la giunta ha ribadito la sua decisione di spostare la parte più povera del Balon, in un susseguirsi di interventi animati da discorsi sul decoro, lotta all’illegalità e abusivismo. Dietro questa scelta, gli imponenti progetti di investimento piombati su Porta Palazzo e i costi […]

Proseguendo nei nostri approfondimenti sul colosso cinese e le sue mire espansionistiche siamo andati a vedere quel che accade nel continente africano dove da quasi dieci anni è in atto una sorta di “colonizzazione” made in China, salutata con soddisfazione dai governi locali.  Fu esattamente alla fine di luglio del 2012 che a Pechino si tenne […]

Non è una questione di lana caprina, c’è un fondamento storico nelle dispute su chi sia più macedone e chi possa accreditarsi l’eredità di Alessandro, ma soprattutto nelle culture delle genti coinvolte in infiniti e ripetuti pogrom, deportazioni, coabitazioni, società multietniche sovvertite da successivi sovranismi si indovina un’inquietudine che affonda nella dissoluzione dell’impero ottomano: in […]


Current track
TITLE
ARTIST