Informazione

Pagina:6

Probabilmente la zona dove si concentrano più interessi internazionali in Africa in questo momento, data l’incertezza politica, i moti di piazza, le molte risorse da depredare (il petrolio del Sud che non ha sbocchi al mare e invece Port Said) o su cui si sono intrecciati accordi con il passato regime è la zona sudanese […]

Martedì 2 luglio Leo e Silvia saranno “presenti” al tribunale di Torino per due diverse udienze. “Presenti” perché Leo sarà collegato in videoconferenza da Lucca per il processo che lo riguarda, un parapiglia con un carabiniere durante un presidio antifascista. Confermato nelle ultime ore invece il trasferimento di Silvia al carcere delle Vallette dove è […]

  «Chi governa a Istanbul governa il paese», son parole del Sultano, che ora ha perduto, dunque… un cauto ottimismo proviene dalla prima vera e sonora sconfitta di Erdoğan dopo 25 anni di successi fondati sul boom economico drogato da bolle finanziarie e infrastrutture a debito che sostenevano il consenso attraverso le clientele, che ora […]

Sogni e menzogne di una superpotenza più povera Da circa un anno in Russia il malcontento per le impopolari politiche di Putin ha cominciato a tradursi in eterogenei movimenti di protesta che coinvolgono classi del tessuto sociale russo generalmente estranee alla manifestazione del dissenso. A seguito dell’arresto con false accuse di Ivan Golunov- giornalista d’inchiesta […]

Intervista con Maria, della rete cittadina Free(K) Pride, sulla prossima iniziativa (sabato 29 dalle 17) della rete presso il CPR di Corso Brunelleschi a Torino, nell’ambito del “mese del pride”. Segui la pagina Free(K) Pride  sui social per restare sempre aggiornat*! Qui l’evento sotto il CPR: https://www.facebook.com/events/325598581699150/       Ascolta la diretta:

All’interno della mattinata informativa del 27 giugno chiacchierata con Maya De Leo, docente a contratto in storia dell’omosessualità, sui cinquant’anni dei moti di Stonewall (27 giugno 1969). La situazione all’interno della comunità gay, l’importanza del riot per il movimento, lo sfruttamento della mafia nei confronti della comunità, le contraddizioni dello Stonewall Inn e del rapporto […]

All’indomani di un’iniziativa di giardinaggio autogestito, stamattina abbiamo intervistato Maria, residente di borgata Parella impegnata nella difesa di un prato comunale dalle mire speculative della società Volley Parella e dell’amministrazione pentastellata. Il comitato “Salviamo i prati” non è contrario al progetto di palazzetto del volley, ma è contrario al fatto che l’edificazione avvenga sul questo […]

Intervista con Jalil Abdelkhalek, fondatore dell’associazione Lavoro Dignità Casa,che opera nella lotta contro gli sfratti perpetrati a Torino dall’autorità statale e da proprietari di  mega patrimoni immobiliari come Giorgio Molino. problemacasa

Districarsi nel turbocapitalismo monetarista è un’impresa, anche perché se si cominciasse a intravedere un barlume di rotta da seguire, si potrebbe forse prendere le contromisure, contrapporre scelte eticamente condivisibili, fargli male davvero… o semplicemente trarre piacere dal fatto che si era anticipato dove si stava andando a parare. E tralasciamo le opportunità redditizie derivanti dall’aver […]

A Caterina Calia, legale di Anna, abbiamo chiesto innanzitutto le condizioni in cui versano le nostre compagne dopo 24 giorni di sciopero della fame, deciso per venire trasferite in un luogo almeno consono al regime detentivo previsto per loro dall’ingiustizia giuridica, e ora i chili persi cominciano a essere preoccupanti; e poi in quale contesto […]

Abbiamo proposto a Massimo Campanini di sviluppare un’analisi a partire da quello che poteva essere l’insegnamento della fine delle Primavere arabe sancita emblematicamente dalla morte di Mohammed  Morsi (primo presidente dell’Egitto eletto democraticamente) stroncato da un malore durante un dibattimento in tribunale che lo vedeva alla sbarra, consapevoli che il disincanto geopolitico dello studioso ci avrebbe […]

  Per gli Stati Uniti questo video è la prova inoppugnabile della responsabilità dell’Iran nell’attacco alle due petroliere finite in fiamme nel golfo dell’Oman. C’è invece chi lo considera una nuova “provetta di Colin Powell”, paragonandolo alle false prove con cui l’amministrazione Bush accusò Saddam Hussein di avere armi di distruzione di massa per giustificare […]


Current track
TITLE
ARTIST