Informazione

Pagina:2

in Tunisia repressione dell’opposizione e deportazione di migranti .

Questa puntata dell’informazione di Blackout raccoglie diversi contributi e aggiornamenti da parte delle università occupate a Torino, sia dal Politecnico che da Palazzo Nuovo ma anche dalle acampade studentesche a livello mondiale, abbiamo infatti un contributo da Barcellona e un aggiornamento da un compagno di Chicago. Insieme a Marco Magnano, giornalista indipendente in Libano, abbiamo […]

Questo fine settimana si terrà a Manituana, laboratorio culturale autogestito in largo Vitale 113 (To) un workshop di Clown Army, plotone di clown militari. Questa pratica, utilizzata in situazioni di piazza (manifestazioni, presidi, iniziative…) colpisce con leggerezza e ilarità la componente repressiva del conflitto sociale, mettendo in risalto le sue contraddizioni e assurdità che si […]

Da ormai più di un mese i georgiani sono in mobilitazione giorno e notte per protestare contro la legge sugli agenti stranieri. Questa legge stabilisce che le organizzazioni (d’informazione o ONG) che ricevono fondi dall’estero subiscano un inasprimento dei controlli e un aumento delle multe nei loro confronti. Questo governo ha sposato le linee ultraconservatrici […]

Uno speciale a cura della redazione informativa di Radio Blackout, trasmesso con lo studio mobile in diretta sui 105,250 e dal vivo dai corridoi di Palazzo Nuovo, occupato da lunedì, insieme alla facoltà di Fisica e al Politecnico, in solidarietà con la resistenza palestinese e la popolazione di Gaza e della Cisgiordania sotto attacco israeliano […]

Dal 7 Ottobre in poi, le proteste che da mesi mobilitano migliaia di persone cittadine israeliane contro l’esecutivo guidato da Bibi Netanyahu sono state dense, partecipate, continuative e addirittura conflittuali. Uno dei fulcri delle proteste, è ed è stato la questione degli ostaggi israeliani a Gaza da riportare a casa, obiettivo che molti israeliani non […]

Dal 7 ottobre ad oggi la repressione delle forze di polizia e di controllo tedesche, federali quanto statali, contro qualsiasi voce a favore delle istanze Palestinesi o critica nei confronti delle politiche Israeliane è stata duramente repressa. Diverse manifestazioni sono state vietate (celebre lo sgombero di un congresso legale di 3 giorni dal nome “Congresso […]

La colonizzazione israeliana è stata spesso declinata nei termini di apartheid, mettendo in evidenza le pratiche di esclusione, divisione e cancellazione della popolazione palestinese su diversi livelli, da quello fisico (l’espropriazione, la repressione, l’uccisione) a quelli culturale e discorsivo (il revisionismo storico, l’educazione). Vi è un aspetto dell’apartheid che passa spesso in secondo piano, pur […]

Estratti dalla discussione “Università è guerra” che si è tenuta a Torino il 9 maggio. Presentazione opuscoli da Venezia, Trento e Torino con Collettivo SUMUD, Progetto Palestina e un compagno da Trento. “Questo incontro vuole essere una occasione per conoscere e divulgare alcune esperienze concrete di opposizione alla guerra e i ragionamenti da cui sono mosse. […]

Un estratto dall’incontro che si è tenuto a Trento con Antonio Mazzeo, autore di “La scuola va alla guerra” (Manifestolibri, 2024):

Di seguito alcuni estratti dall’incontro “Ruolo dell’Italia nel nuovo disordine mondiale. L’unico deterrente è il disfattismo” a cura del Centro di documentazione contro la guerra, che si è tenuto il 17 aprile a Milano presso Archivio Primo Moroni – Calusca City Lights – CSOA Cox 18   Qui l’introduzione: Qui un approfondimento sul Piano Mattei:

L’idea di realizzare un ponte che unisse la Sicilia alle coste della Calabria venne per primo al re Ferdinando II delle Due Sicilie. Restò solo un’idea, della quale si continuò a parlare anche dopo l’unità d’Italia, quando si valutò anche la possibilità di un collegamento sottomarino, analogo a quello che Napoleone immaginava di realizzare sotto […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST