guerra

Pagina:3

L’UE ha dato il via libera all’operazione EuNavFor con l’obiettivo di una serie di azioni di forza contro “gli scafisti”, indicati come gli unici responsabili delle stragi dei migranti nel Mediterraneo. Un nemico confuso, sostanzialmente uno specchietto per le allodole che allude a figure molto diverse dal migrante che fa la traversata gratuitamente, a chi […]

La più grande strage di migranti nel Mediterraneo non sembra aver prodotto tra le cassi dirigenti dell’Unione Europea molto più di una idignazione di facciata  finalizzata alla costruzione di una nuova figura di “nemico pubblico”, oggi individuata nel temibile “scafista”, improbabile reincarnazione contemporanea del “trafficante di schiavi” d’antan. Peccato che i moderni negrieri siano il […]

      La scorse ore vedono l’arrivo della notizia di un nuovo accordo tra Ucraina dell’ovest e Russia, arrivato con l’accompagnamento di Merkel ed Hollande. Il patto, molto simile se non identico a quello siglato qualche mese fa e presto miseramente fallito, prevede un cessate il fuoco a partire dal 15 febbraio, accompagnato dalla […]

Le ultime due settimane hanno visto un netto abassamento del costo del greggio sulle principali borse mondiali. I benefici per chi sta in basso (almeno alle nostre latitudini) si misurano in qualche centesimo di risparmio per ogni litro di benzina. Ma gli effetti a medio-lungo termine potrebbero essere ben più disastrosi. Storicamente, all’abbassamento del costo […]

Dallo scorso giovedì (18 settembre) l’IS (Stato Islamico) sta portando avanti un attacco da tre fronti, con armi e mezzi pesanti, contro la città di Kobane (Ayn al arab in arabo) capoluogo di uno dei cantoni in cui si dispiega la regione del Rojava, teatro di un esperimento politico-socilae di autorganizzazione e difesa militare dal […]

I bombardamenti continuano su Gaza e le operazioni di morte hanno ormai surclassato l’operazione che nel novembre del 2012 sfece in una settimana 177 morti tra i palestinesi e 6 tra gli israeliani. Questa volta però Hamas non riesce ad infliggere a Israele nemmeno perdite minime, con una percentuale di razzi intercettati che si avvicina al 90%.  Le uniche […]

Poco piu’ di un anno e mezzo dopo l’operazione ‘Pilastro di Difesa’, Israele non si accontenta dell’ondata di raid aerei in corso da quasi 48 ore e sintetizzata nel nome in codice ‘Confine Protettivo’: si prepara ad un attacco di terra nella Striscia di Gaza, dalla quale nel frattempo continuano a piovere razzi per mano […]

Mentre si estende il conflitto in Ucraina in vari centri dell’est, si allontana sempre più la possibilità di svolgere  le elezioni previste tra tre settimane.  Il governo ucraino sta tentando di far rientrare i movimenti filo-russi e impedire un nuovo scenario Crimea. Nell’immediato, il timore del governo di Kiev è che la regione del Donbass […]

Il movimento NoMuos rilancia la mobilitazione per rispondere ai piani che, dalla marina USA ai governi nazionale e locali, vorrebbero ultimare l’innalzamento delle parabole del sistema di comunicazioni MUOS. La base US navy all’interno della sughereta di Niscemi è già da oltre venti anni attiva con le sue 46 antenne NRTF apportando gravi danni all’ambiente […]

Di fronte alle incredibili e spesso vergognose ricostruzioni di questi ultimi giorni della figura e del ruolo di Ariel Sharon, fatte in modo particolare da politici e media nazionali e internazionali, abbiamo cercato di ripercorrere insieme ad Alfredo di ISM-Italia (International Solidarity Movement), alcune tappe della storia che riguardano l’ex premier israeliano e di cosa […]

A Venegono Superiore si è tenuto un convegno composito per partecipazione dei relatori, appartenenti a realtà anche distanti tra loro: dai  libertari, come Domenico Argirò (il nostro interlocutore, impegnato nel movimento contro gli F35), ai non violenti come Nanni Salio (Centro Sereno Regis), a giornalisti come quelli di Nigrizia. affiancati per l’inopinata occasione da Giulietto […]

I Questa mattina abbiamo sentito in diretta Luigi del Comitato contro la guerra di Milano sulla situazione siriana. La Nato e i suoi infidi alleati regionali (Qatar in primo luogo) alimentano l’afflusso di armi e miliziani islamici per combattere il governo di Damasco, per lo più dal confine turco. La rivolta popolare del marzo-agosto 2011 […]


Current track
TITLE
ARTIST