Bello Come una Prigione Che Brucia [20 maggio 2019]

bello come una prigione che brucia

Apriamo la puntata rilanciando un approfondimento di Radiocane sulla sentenza di primo grado del processo “Scripta Manent” che, tra le altre cose, ci aiuta ad approfondire il ruolo arbitrario delle perizie calligrafiche e di “attribuzione stilistica” utilizzate per legittimare questa inchiesta.

Domenica 12 maggio, il Taser è stato utilizzato contro un uomo ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze; ne parliamo con Diego del Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud di Pisa.

Per concludere, partendo da alcune notizie provenienti dall’apparato detentivo italiano, cercheremo di approfondire l’apparente incompatibilità tra calo dei reati e crescita dei tassi di sovraffollamento.




Current track
TITLE
ARTIST