Sudan: la piazza fa tremare Bashir

Scritto dasu 10 Aprile 2019

Il regime trentennale di Al-Bashir sta volgendo a termine? Una vasta mobilitazione iniziata nel dicembre scorso, partita dai distretti operai del nord del paese poi estesi alle classi medie urbane e agli abitanti delle zone rurali, sta mettendo seriamente in dubbio la tenuta dell’attuale governo. Il movimento ha subito una netta accelerazione sabato scorso con una manifestazione di massa nella capitale Khartoum che è arrivata ad accerchiare il quartier generale dell’esercito e a tenere la piazza, tra balli e pasti condivisi, per tutta la notte. Proprio tra i militari cominciano a registrarsi delle timide defezioni ma Al-Bashir per ora resta al suo posto anche grazie al sostegno dalle petrolmonarchie del Golfo, impegnate in violentissime operazioni di land grabbing che hanno determinato un terreno particolarmente favorevole alla protesta.

Ne abbiamo parlato con Stefano Turrini ricercatore all’Università di Padova che ha passato diversi anni in Sudan

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST