Sgombero dell’occupazione di via Asti a Torino

Dalle 8 di questa mattina 12 novembre è in corso un blitz della questura torinese, finalizzato allo sgombero della caserma occupata di via Asti.

Da qualche settimana alcune famiglie rom, che un tempo vivevano in lungo Stura Lazio e successivamente sgomberate dall’accampamento, hanno preso alloggio in una parte dell’edificio che era rimasta inutilizzata, rimettendo al centro la patata bollente a Comune e associazionismo di sinistra. La cosa aveva procurato non pochi mal di pancia agli occupanti della prima ora (più “presentabili, soprattutto in un quartiere pre-collinare molto borghese).

Oggi l’intervento della questura cittadina dopo le pressione di Cassa Depositi e Prestiti, proprietaria dell’immobile (l’ultimo grande fondo dei risparmi del paese, sempre più orientato però verso operazioni di finanziamento delle grandi infrastrutture e cartolarizzazione del patrimonio immobiliare pubblico).

via asti

Potrebbe anche interessarti...