Trieste. Cariche al presidio contro il comizio di Salvini

Ieri a Trieste si è tenuto il primo comizio di Salvini nel capoluogo della regione FVG con il solito pretesto di fomentare la sua campagna di odio contro i migranti. Ma gli antirazzisti e antifascisti triestini, che erano in presidio in piazza dal primo pomeriggio, hanno disturbato il comizio non appena Salvini ha iniziato a parlare e a srotoloare uno striscione proprio dove doveva tenere il suo siparietto.

A quel punto la polizia ha caricato per tre volte il presidio in via San Nicolò, con lo scopo di disperdere gli antirazzisti che comunque hanno continuato a contestare e denunciare la presenza in città del leader del Carroccio.

Ne abbiamo parlato ai microfoni con Federico un ragazzo dell’assemblea anti-razzista e anti-fascista presente al presidio

trieste

Potrebbe anche interessarti...