Stadio della Roma, Raggi e palazzinari.

Gli equilibri intorno alla costruzione del nuovo dello stadio della Roma saranno determinanti per la traiettoria della giunta Raggi e quindi del movimento 5 stelle in generale. Già cavallo di battaglia grillino durante la giunta Marino, l’opposizione alla colata di cemenento a Tor di Valle avrebbe potuto qualificare l’operato della nuova amministrazione dopo il rifiuto delle olimpiadi. Dopo l’eliminazione del goffo assessore all’urbanistica Berdini, scivolato su una buccia di banana giornalistica, la traballante sindaca di Roma sembra ormai decisa ad accontentare quella fetta di città che vede nella perpetuazione di un modello di città basato sull’edilizia e la rendita.

Me abbiamo parlato con Pietro di Progetto Degage

 

Pietro Roma

Condividi...Share on Reddit0Pin on Pinterest0

Potrebbe anche interessarti...