Lunigiana: abusi e violenze sistematiche dei carabinieri

Apprendiamo dai giornali locali della Lunigiana una storia che ancora non è arrivata, e non è detto che lo faccia, alla ribalta delle pagine nazionali. Una storia di abusi e violenze perpetrati da decine di carabinieri con corredo di falsificazioni di verbali e atti di ufficio. Per ora sono una trentina gli indagati. l’inchiesta parte della denuncia di un ragazzo marocchino pestato in caserma: Tra le mostruosità che stanno emergendo anche la storia di una prostituta intercettata in strada e portata in caserma per essere violentata. Alcuni giornalisti si sono messi in allarme proprio dalla raffica di perquisizioni che ha coinvolto macchine e abitazioni private dei militari, ma anche macchine di servizio e caserme, come a Pontremoli e Aulla (che addirittura è stata chiusa).

Ne abbiamo parlato con Brando, un compagno del luogo che ci ha dato qualche dettaglio in più di una notizia di cui per il momento trapela pochissimo

Brando Massa

 

Potrebbe anche interessarti...