Decoro urbano e criminalizzazione della povertà nella legge Minniti-Orlando

Il decreto, da poco convertito in legge, cosiddetto Minniti-Orlando, su sicurezza e decoro urbano, prefigura una gestione dello spazio pubblico assolutamente arbitraria e lasciata nelle mani di sindaci e forze di polizia sempre più potenti.

 

Anche la determinazione della cosiddetta Daspo urbana dai luoghi di interesse è così indeterminata da poter essere sostanzialmente estesa ovunque nelle città italiane. D’altro canto la stessa definizione di “sicurezza” come bene comune risulta aprire le porte all’azione di cittadini volontari ed aziende private per il controllo, il pattugliamento e la videosorveglianza delle strade.

 

Prospettive pericolose di cui abbiamo parlato con Annalisa, una compagna esperta di questioni legali:

sicurbana_orlando

Potrebbe anche interessarti...