Una mafia per tutte le stagioni

Scritto dasu 8 Dicembre 2014

Il terremoto giudiziario che ha investito l’intero sistema politico romano svela in modo inequivoco l’intreccio tra politica e affari del governo  della città capitale, mettendo in luce una fittissima rete di rapporti tra malavita, lobbies affaristiche, esponenti della destra neo-fascista e del PD.

La gestione affaristico-criminale e fascista della città, ha lasciato incancrenire tutte le emergenze sociali: periferie, casa, rifiuti, trasporti, salute, migranti.

Proprio questi ultimi, per citare l’esempio più vergognoso, approdano come preziosa merce nel  lucrosissimo affare dei centri di accoglienza, per poi divenire  oggetto di strumentalizzazione politica e sociale nella campagna della stessa destra sul degrado delle periferie.

Abbiamo sentito Vittorio Mete, ricercatore presso l’Università di Catanzaro, che ha contestualizzato quanto sta accadendo a Roma e ci ha restituito un quadro generale dei rapporti Stato-Mafia.

Ascolta la diretta

vittorio


Current track
TITLE
ARTIST