Palestina: ritrovati i corpi dei 3 coloni, Israele bombarda Gaza

Scritto dasu 1 Luglio 2014

shatiAveva solo 16 anni Yousef Abu Zagha, il ragazzo palestinese ucciso questa mattina nel campo di Jenin durante un raid dell’esercito israeliano. Per il portavoce del governo d’Israele invece era un miliziano di Hamas, armato di bomba. Oggi si terrà anche il suo funerale, oltre a quello dei 3 giovani coloni Naftali Frenkel, Gilad Sha’ar e Eyal Yifrah i cui corpi sono stati ritrovati ieri. Ma sui media occidentali a fare notizia è solo la morte degli israeliani, percepiti e rappresentati per precisi interessi  come più vicini a noi…

In queste due settimane i raid israeliani non si sono contrati, centinaia le persone arrestate, più di dieci i morti ma le vite pesano differentemente in quella parte di mondo a seconda che si è israeliani o palestinesi.

Nella notte ci sono stati 34 raid aerei israeliani  (assieme ad alcuni feriti), a Khan Yunis e Rafah. A Hebron è stata demolita la casa di uno dei sospetti rapitori dei ragazzi ebrei trovati morti. Israele ha rinviato la comunicazione ufficiale sulle sue prossime mosse a dopo il funerale dei 3 coloni uccisi e in molti temono una nuova violentissima invasiuone militare di Gaza, dove si trova la dirigenza di Hamas, accusata ieri esplicitamente da NEthanyau di essere la responsabile delle tre morti.

Il movimento islamico che governa la striscia ha per ora risposto che una nuova invasione isaraeliana della Striscia “aprirà le porte dell’inferno” per Israele…

Dalla Cisgiordania, un colllegamento e alcune considerazioni con Michele Giorgio, inviato del Manifesto

mich_giorgio_pal

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST