Anarres del 13 novembre. La vita-merce. Storia di Elena. Libro e moschetto. Femminicidio negato…

anarres

Il nostro viaggio del venerdì su Anarres, il pianeta delle utopie concrete. Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in streaming

Ascolta e diffondi l’escopost:

 

2020 11 13 anarres

Dirette, approfondimenti, idee, proposte, appuntamenti:

Cupio dissolvi. La pandemia sta rendendo più crudamente tangibile la complicità di tanta parte delle vittime della macchina capitalista con chi ne muove le leve.
L’idea che la vita-merce sia desiderabile
tanto da rischiare la vita biologica non è una novità emersa in questi mesi, ma il sostrato che regge il consenso verso scelte che stanno precipitando il pianeta e chi ci vive in un baratro.
La vita-merce è il bene da difendere. Costi quel che costi.
La pandemia sposta la linea di demarcazione tra
chi è sacrificabile e chi no. Lo fanno i governi, ma lo assumono in tanti, troppi.
L’indifferenza verso i miliardi di esseri umani che vivono con due euro al giorno, per chi annega nel Mediterraneo o resta intrappolato tra i ghiacci delle Alpi si allarga agli anziani, ai deboli, ai lavoratori cui si decide di non garantire tutele reali.
Ne abbiamo parlato con Francesco Codello, anarchico, tra i fondatori delle Rete per l’educazione libertaria.

Elena, una vita usa e getta

Libro e moschetto. Il 4 novembre a scuola

Una mega base statunitense in Niger, uno snodo strategico in cui si intersecano militari ed interessi statunitensi, oltre che francesi e italiani.

Femminicidio a Carignano. Il paravento della malattia

Prossimi appuntamenti:

Venerdì 20 novembre ore 16,30 saremo in piazza Castello per il Tdor, – Trans day of remembrance

Mercoledì 25 novembre
Senza dio, senza stato, senza famiglia. Liber*
Presidio informativo contro la violenza patriarcale
ore 10,30 Porta Palazzo – zona mercato centrale
Le donne sfidano il patriarcato. In ogni dove.
Negare questa sfida, considerare la lotta delle donne contro il patriarcato un retaggio residuale di un passato che non torna, è una falsificazione, che nasconde la caratteristica reattiva di tanta parte della violenza maschile sulle donne. A tutte le latitudini.

Sabato 28 novembre – punto info su pandemia e crisi sociale
Dalle 10,30 al mercato di piazza Foroni

Contatti:

Federazione Anarchica Torinese
corso Palermo 46 –
riunioni ogni martedì alle 21 – durante il lockdown giorni ed orari variano: scrivici per info

Contatti: fai_torino
@autistici.org@senzafrontiere.to/

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
corso Palermo 46 –
@Wild.C.A.T.anarcofem

Iscriviti alla nostra newsletter, mandando un messaggio alla pagina FB oppure una mail

Scrivi a: anarres@inventati.org

www.anarresinfo.org

Anarres

viaggio nel pianeta delle utopie concrete

More info




Current track
TITLE
ARTIST